Centri estivi per bambini e ragazzi

CHE COS'E'
Durante il periodo di chiusura estiva delle scuole, soggetti pubblici e privati organizzano centri estivi proponendo attività ludico-formative per bambini/e e ragazzi/e. Sono servizi attivati solitamente da giugno a inizio settembre, sono differenziati per fasce di età (nidi, scuole materne, elementari, medie) e possono essere a tempo pieno (7.30/8.00 -16.00/18.00) o part time. Per partecipare è necessaria l'iscrizione e il pagamento di una retta che dipende dal tipo di centro scelto.

RIVOLTO A
Bambini/e e ragazzi/e da 1 a 14 anni circa.

INFORMAZIONI UTILI
A partire dal 2018 la Regione Emilia Romagna stanzia un finanziamento per aiutare le famiglie ad affrontare il costo delle rette, sia dei centri estivi pubblici, gestiti direttamente dai Comuni, che dei centri estivi privati aderenti al progetto e accreditati dalla Regione, individuati da ogni Comune tramite bando (che si conclude di solito entro il mese di maggio). Per inoltrare domanda di richiesta del contributo (tramite apposita procedura aperta nei mesi estivi) le famiglie devono essere residenti in Emilia Romagna, rientrare in un reddito ISEE annuo massimo di 28 mila euro e scegliere uno dei centri inseriti nell'elenco comunale. Spetta al Comune il controllo dei requisiti e la compilazione di una graduatoria.

DOVE ANDARE
Ogni Comune pubblica sul proprio sito prima del termine delle scuole le informazioni e gli elenchi relativi ai centri estivi del proprio territorio.

A Casalecchio di Reno

A Monte san Pietro

A Sasso Marconi

A Valsamoggia

A Zola Predosainfo specifiche

Azioni sul documento

pubblicato il 2016/05/16 13:40:00 GMT+2 ultima modifica 2019-06-20T14:56:51+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina