Contributo per l'acquisto dei servizi per la prima infanzia

RIVOLTO A:
Madri lavoratrici aventi diritto al congedo parentale, dipendenti di amministrazioni pubbliche, di privati datori di lavoro oppure iscritte alla gestione separata. Anche le madri con contratto part-time possono presentare domanda e il contributo sarà proporzionato alle ore di lavoro effettive.

CHE COS'E':
E' un contributo economico che sostiene la copertura finanziaria della retta d'iscrizione a servizi per l'infanzia pubblici, asili nido d'infanzia privati accreditati o per il servizio di baby-sitting. Viene erogato per un periodo massimo di 6 mensilità purchè continuative e sino ad un importo massimo mensile di € 600.

INFORMAZIONI UTILI
Per presentare la domanda è necessaria la seguente documentazione:
- modello di dichiarazione di effettiva fruizione del beneficio;
- modello di delegazione liberatoria di pagamento.
La presentazione della domanda è consentita fino al 31 dicembre 2016 o comunque fino ad esaurimento dello stanziamento previsto dalla legge. La comunicazione di accoglimento o rifiuto della domanda è comunicata presso l'indirizzo di posta elettronica certificata personale o del patronato indicato sulla domanda e sarà consultabile sul sito web istituzionale.

DOVE ANDARE
La domanda va presentata eclusivamente all'INPS entro il 31 dicembre 2016:
- via WEB - servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN dispositivo attraverso il portale dell'Istituto;
- tramite i CAAF.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina