Sito a cura dei Centri per le Famiglie della regione Emilia-Romagna

Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Tu sei qui: Home Sostegno economico alle famiglie Borse di studio, sussidi per libri di testo e altri contributi

Borse di studio, sussidi per libri di testo e altri contributi


La Regione attribuisce borse di studio agli allievi delle scuole del sistema nazionale d’istruzione, meritevoli e/o a rischio di abbandono del percorso formativo, in disagiate condizioni economiche e residenti sul territorio regionale
Dall’anno scolastico 2007/2008 è stata introdotta la verifica del completamento dell’anno scolastico quale requisito per l’attribuzione del beneficio e il criterio del merito con la conseguente maggiorazione del 25% del valore della borsa “base” per gli studenti che soddisfano tale criterio.
La gestione del beneficio è delegata alle Province che, sulla base della normativa vigente e degli Indirizzi regionali in materia, sviluppano modalità condivise sui rispettivi territori per garantire pari diritti a tutti gli studenti della regione.
L. Regionale 26/2001 e successive integrazioni.

Per l'anno scolastico 2013/2014 la Giunta Regionale con la Deliberazione n. 2022 del 23 dicembre 2013 ha stabilito criteri e requisiti per la concessione delle borse di studio per l’anno scolastico 2013-2014.
Le domande possono essere presentate dal 27 gennaio al 3 marzo 2014.
Le borse di studio sono destinate agli studenti delle prime due classi delle scuole secondarie di secondo grado rientranti nel sistema nazionale di istruzione e del secondo anno dell’IeFP presso un organismo di formazione professionale accreditato per l’obbligo d’istruzione che opera nel Sistema regionale IeFP, residenti sul territorio regionale, in possesso dei requisiti di legge per quanto riguarda la situazione economica della famiglia di appartenenza e che risultino aver completato l’anno scolastico di riferimento.
Per l’anno scolastico 2013-2014, i potenziali beneficiari devono presentare un valore ISE (Indicatore della Situazione Economica) della famiglia di appartenenza, riferito al reddito dell’anno 2012, non superiore a 21.691,19 euro per un nucleo familiare di tre componenti.
Per ulteriori informazioni consulta il Sito regionale ScuolaER

Per quanto riguarda i libri di testo, si ricorda che sono gratuiti per tutti gli alunni delle scuole primarie e vengono forniti attraverso la consegna di cedole librarie.

Con Delibera di Giunta regionale n.1220 del 21 luglio 2014 la Regione ha disposto, anche per l'anno in corso, l'erogazione di contributi per l'acquisto dei libri di testo rivolti a studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, che si trovino in condizioni economiche disagiate.
Per poter usufruire dei sussidi bisogna essere studenti frequentanti scuole secondarie di primo e secondo grado statali, private paritarie e paritarie degli Enti Locali non statali, autorizzate a rilasciare titoli di studio aventi valore legale; avere una attestazione ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) del nucleo familiare riferito ai redditi dell'anno 2013 pari o inferiore a euro 10.632,94
Il rilascio dell’ attestazione ISEE del nucleo familiare, si può richiedere presso le sedi provinciali Inps (a cui il cittadino può richiedere l’attestazione anche direttamente, per via telematica, ai sensi della L.183/10), i Comuni, i Caf (Centri di Assistenza Fiscale) delle organizzazioni sindacali o di categoria, gli Uffici dell’Agenzia dell’Entrate.
La domanda compilata dovrà essere consegnata alla segreteria della scuola frequentata entro e non oltre il 12 novembre 2014.
Per ulteriori informazioni consulta il sito regionale ScuolaER

Data ultimo aggiornamento:
20/01/2014
Azioni sul documento
Strumenti personali