Bonus Asilo Nido e forme di supporto presso la propria abitazione

RIVOLTO A:
- Genitori di minori nati o adottati dall'1 gennaio 2016 frequentanti Asili Nido pubblici o privati
- Genitori di bambini al di sotto dei tre anni che non possono frequentare il Nido a causa di una grave patologia cronica.

COS'E':
Si tratta di un contributo economico, previsto nell'ambito degli interventi normativi a sostegno del reddito delle famiglie, che viene concesso per il pagamento di rette per la frequenza di asili nido pubblici e privati e di forme di assistenza domiciliare in favore di bambini con meno di tre anni affetti da gravi patologie croniche.

Il beneficio, dell'importo massimo di 1.500 euro, è corrisposto direttamente dall'INPS su domanda del genitore.

Il bonus asilo nido viene erogato con cadenza mensile, suddividendo l'importo massimo di 1.500 euro su 11 mensilità, per un importo massimo di 136,37 euro, per ogni retta mensile pagata e documentata, direttamente al genitore che ha sostenuto il pagamento.
Il contributo mensile non può eccedere la spesa sostenuta per il pagamento della singola retta.

Il bonus per le forme di supporto presso la propria abitazione verrà erogato da INPS in un'unica soluzione direttamente al genitore richiedente.

COSA OCCORRE:
La domanda può essere presentata dal genitore di un minore nato o adottato dal 1° gennaio 2016 in possesso dei seguenti requisiti (circolare INPS 22 maggio 2017, n. 88):
- cittadinanza italiana
- cittadinanza UE;
- permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo;
- carte di soggiorno per familiari extracomunitari di cittadini dell'Unione europea; (art. 10, decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 30);
- carta di soggiorno permanente per i familiari non aventi la cittadinanza dell'Unione europea (art. 17, d.lgs. 30/2007);
- status di rifugiato politico o di protezione sussidiaria;
- residenza in Italia;
- relativamente al contributo asilo nido, il richiedente è il genitore che sostiene l'onere del pagamento della retta;
- relativamente al contributo per forme di assistenza domiciliare, il richiedente deve coabitare con il figlio e avere dimora abituale nello stesso comune
Per richiedere il bonus per le forme di supporto presso la propria abitazione il genitore richiedente deve presentare un attestato rilasciato dal pediatra di libera scelta che attesti per l'intero anno di riferimento "l'impossibilità del bambino a frequentare gli asili nido in ragione di una grave patologia cronica".

Tutti i requisiti devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda.

DOVE ANDARE:
La domanda di contributo deve essere presentata all'Inps telematicamente mediante una delle seguenti modalità:
- WEB - servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN dispositivo attraverso il portale dell'Istituto (www.inps.it - Servizi on line);
- Contact Center integrato - tel. 803164;
- Patronati, attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi.

Per informazioni è possibile rivolgersi alla Sede INPS di Ferrara - V.le Cavour n. 164 che osserva i seguenti orari di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30.

Elenco Patronati

- Patronato INCA-CGIL - P.zza Verdi, 5 - Tel. 0532/783111.
Orari:
senza appuntamento lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 8.30 alle 12.00.
Per fissare un appuntamento in orario pomeridiano o il sabato mattina è necessario telefonare al numero 0532/783158 dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00

- Patronato INAS-CISL - C.so Piave, 60 - Tel. 0532/777611
Orari:
dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.00
martedì e giovedì dalle 15.00 alle 17.00

- Patronato UIL - Via Oroboni, 42 - Tel. 0532/250802
Orari:
lunedì e mercoledì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30
martedì e giovedì dalle 8.30 alle 12.30
venerdì dalle 8.30 alle 16.30

- Patronato ACLI - Via Ariosto, 88 - Tel.  0532/207583
Orari:
lunedì e mercoledì dalle 8.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 17.00
martedì, giovedì e venerdì dalle 8.00 alle 14.00

INFORMAZIONI UTILI:
Sia il bonus per l'asilo nido che per forme di supporto presso la propria abitazione, il beneficio sarà erogato secondo l'ordine di presentazione della domanda online e fino ad esaurimento fondi.

Visita il sito INPS

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina