Denuncia di nascita

COS'E'
In occasione della nascita di un figlio è obbligatorio provvedere alla denuncia di nascita che occorre per la stesura dell'atto di nascita e per la conseguente registrazione anagrafica. Le modalità per la denuncia di nascita cambiano a seconda dei casi:

  • quando i genitori sono coniugati (figli legittimi) la denuncia di nascita deve essere fatta dal padre o dalla madre o da un loro procuratore speciale o, in mancanza, dal medico, dall'ostetrica o da altra persona che ha assistito al parto.
  • quando i genitori non sono coniugati (figli naturali riconosciuti) la denuncia di nascita deve essere fatta dall'unico genitore o congiuntamente da entrambi i genitori che intendono riconoscere il figlio.

Nel caso di figli naturali non riconosciuti la denuncia deve essere fatta dal medico, dall'ostetrica o da altra persona che ha assistito al parto. La dichiarazione di nascita può essere resa:

  • entro TRE giorni direttamente al Centro di Nascita. Per le nascite avvenute nell'Ospedale Guglielmo da Saliceto è possibile rivolgersi all'URP (Ufficio Relazioni con il Pubblico) del Presidio Ospedaliero di Piacenza, via Cantone del Cristo n°40 (1° piano del Polichirurgico), dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.00;
  • entro DIECI giorni presso l'Ufficio Stato Civile del Comune di residenza (preferibilmente prima della dimissione della madre);
  • entro DIECI giorni presso l'Ufficio Stato Civile del Comune dove è avvenuta la nascita (preferibilmente prima della dimissione della madre);

Nel caso in cui i genitori non risiedano nello stesso comune, salvo diverso accordo tra di loro, la denuncia deve essere fatta presso il comune di residenza della madre.

RIVOLTO A
Tutte le mamme e i papà che hanno appena avuto un bambino o una bambina.

COSA OCCORRE
Attestazione di nascita rilasciata dall'Ostetrica che ha assistito al parto e documento di identità valido dei genitori (carta d'identità, patente di guida, passaporto).

DOVE ANDARE
Ufficio di Stato Civile del Settore Servizi Demografici, Viale Beverora n.57, tel. 0523.492511, e-mail: u.statocivile@comune.piacenza.it, orario: dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e il giovedì anche dalle 15.00 alle 16.30.

ULTERIORI INFORMAZIONI
La mancata iscrizione del neonato entro i 10 giorni comporta la segnalazione al Procuratore della Repubblica.
Qualora un bambino risulti deceduto alla nascita o se, nato vivo, avviene il decesso prima che venga dichiarata la nascita, la denuncia di nascita potrà essere resa unicamente davanti all'Ufficiale di Stato Civile del Comune di nascita.

Azioni sul documento

pubblicato il 2016/11/18 01:00:00 GMT+2 ultima modifica 2018-02-14T12:16:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina