Assegni per il nucleo familiare con almeno tre figli minori

CHE COS'E':
Assegno mensile, previsto dalla legge 448/98, aggiornabile annualmente secondo gli indici ISTAT per 13 mensilità, a sostegno dei nuclei familiari con tre o più figli minori.

RIVOLTO A:
Il genitore naturale e/o adottivo e/o preadottivo di almeno tre minori, inseriti nella sua stessa scheda anagrafica (Stato di Famiglia) e conviventi, in possesso dei seguenti requisiti:
1) cittadinanza italiana oppure di altro stato appartenente all’Unione Europea,
oppure extracomunitaria in possesso di uno dei seguenti titoli:
- cittadino/a titolare del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo. Art.65 L.448/98 come modificato dall’Art.13 L.97/2013 Art.11 Direttiva 2003/109/CE;
- cittadino/a rifugiato politico, i suoi familiari e superstiti. Art.27 del Dlgs.n.251/07 che ha recepito la Direttiva 2004/83/CE (Art.28), ma anche Artt.2 e 4 Reg.CE 883/2004;
- cittadino/a apolide, i suoi familiari e superstiti. Artt.2 e 4 Reg.CE 883/2004;
- cittadino/a titolare della protezione sussidiaria. Art.27 del Dlsg.n.251/07, che ha recepito la Direttiva 2004/83/CE (Art.28);
- cittadino/a che abbia soggiornato legalmente in almeno 2 stati membri, i suoi familiari e superstiti. Art.1 Reg.UE 1231/2010;
- cittadino/a titolare di un permesso o della carta di soggiorno per motivi familiari. Artt.3 c.1 lett.b) e 12 c.1 lett.e) Direttiva 2011/98/UE recepita dal Dlgs.40/2014 – Art.24 c.1 della Direttiva 2004/38/CE e Artt.19 e 23 del Dlgs.30/07, Art.65 c.1 L.448/98, Art.13 L.97/2013 Art.11 Direttiva 2003/109/CE;
- cittadino/a del Marocco, Tunisia, Algeria e Turchia e i suoi familiari regolarmente soggiornante. Accordi Euromediterranei;
- cittadino/a titolare del permesso unico per lavoro o con autorizzazione al lavoro e i suoi familiari e superstiti, ad eccezione delle categorie espressamente escluse dal Dlgs.40/2014. Art.3 c.1 lett.b) e c), Art.12 c.1 lett.e) della Direttiva 2011/98/UE, salvo quanto previsto dall’Art.1 c.1 lett.b) Dlgs.40/2014 di attuazione della Direttiva.

2) residenza anagrafica nel territorio del Comune di Ravenna;

3) presenza di almeno tre figli con età inferiore a 18 anni conviventi con il richiedente (per un figlio che nasce o compie 18 anni nel corso dell’anno si ha diritto al contributo parziale);

4) risorse economiche del nucleo familiare (redditi, patrimonio mobiliare e immobiliare) inferiori ai valori dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) e pari a € 8.745,26. (riferito a famiglie con 5 componenti). Per nuclei familiari con diversa composizione, il requisito economico è riparametrato ex D.Lgs.n.109/98);

Tutti i requisiti richiesti per l’erogazione dell’assegno devono essere posseduti all’atto della presentazione dell’istanza, pena l’esclusione.


DOVE ANDARE:
I moduli di domanda sono disponibili presso gli Sportelli Sociali Territoriali e possono essere stampati dal sito internet del Comune di Ravenna www.comune.ravenna.it. La domanda, compilata sull’apposito modulo, va consegnata agli Sportelli Sociali Territoriali, aperti nelle diverse sedi territoriali nei giorni e negli orari indicati di seguito. Per ottenere le informazioni sull’erogazione di questi contributi e per la presentazione delle domande, le famiglie interessate dovranno rivolgersi direttamente agli Sportelli Sociali Territoriali. 

Sedi di Ravenna
Via Maggiore 122 (tel. 0544 500266),
V.le Berlinguer 11 (tel. 0544.286919),
Via Aquileia 13 (tel. 0544.591310)
lunedì e mercoledì dalle ore 8,30 alle ore 10,30 - giovedì dalle ore 14,30 alle ore 16,30

Sede di Piangipane (Ra), piazza XXII Giugno 6
Ricevimento Pubblico per il primo accesso
lunedì ore 8.30/10.30;
in altri giorni e orari su appuntamento.
Tel. 0544 418084 - Fax 0544 418146

Sede di Mezzano (Ra), piazza Repubblica, 10
Ricevimento Pubblico per il primo accesso
mercoledì ore 8.30/10.30;
in altri giorni e orari su appuntamento.
Tel. 0544 410917 - Fax 0544 520778

Sede di S. Alberto (Ra), via Cavedone, 37
Ricevimento Pubblico per il primo accesso
mercoledì ore 8.30/10.30;in altri giorni e orari su appuntamento.
Tel. 0544 528010 - Fax 0544 528522

Sede di Marina di Ravenna (Ra), Piazza Marinai d'Italia, 18
Ricevimento Pubblico per il primo accesso:
lunedì e mercoledì ore 8.30/10.30
in altri giorni e orari su appuntamento
Tel. 0544 285036 - Fax 0544 285035

Sede di Lido Adriano (Ra), Viale Tasso, 13
Ricevimento Pubblico per il primo accesso
giovedì ore 8.30/10.30
in altri giorni e orari su appuntamento
Tel. e Fax 0544 493932

Comune di Russi, via Trieste, 1 – Russi (Ra)
Ricevimento Pubblico per il primo accesso:
martedì e venerdì ore 9.00/11.00;
in altri giorni e orari su appuntamento.
Tel. 0544 580376 - Fax 178 6051955

Sede di S. P. in Vincoli (Ra), via Pistocchi, 41/a
Ricevimento Pubblico per il primo accesso:
lunedì ore 9.00/11.00;
in altri giorni e orari su appuntamento
Tel. 0544 557520 - Fax 0544 557532

Sede di Roncalceci (Ra), via S. Babini, 184
Ricevimento Pubblico per il primo accesso:
martedì ore 9.00/11.00;
in altri giorni e orari su appuntamento
Tel. 0544 552140 - Fax 0544 552139

Sede di Castiglione di Ravenna (Ra), via Vittorio Veneto,21
Ricevimento Pubblico per il primo accesso: mercoledì ore 9.00/11.00;
in altri giorni e orari su appuntamento. Tel. 0544 950146 - Fax 0544 950267

Comune di Cervia, Viale Roma, 33 – 1° piano
Ricevimento Pubblico per il primo accesso:
lunedì e mercoledì dalle 9:00 alle 12:00;
in altri giorni e orari su appuntamento
Tel. 0544 97938


INFORMAZIONI UTILI:
Le domande devono essere presentate perentoriamente entro il 31 gennaio dell'anno successivo a quello per il quale è richiesto il beneficio.
L’assegno è liquidato dall’INPS agli aventi diritto in due tranche annuali (indicativamente a luglio dell’anno di riferimento e a gennaio dell’anno successivo).

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/08/26 23:15:00 GMT+1 ultima modifica 2019-08-27T08:36:01+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina