Agevolazioni Sanitarie ed Esenzione Ticket

CHE COS’E’:

Ad ogni persona presente sull’anagrafe regionale degli Assistiti viene attribuito in automatico un codice di fascia di redditoL’informazione relativa alla fascia di reddito di ciascun cittadino  viene rilevata dai dati presenti sulle dichiarazioni dei redditi forniti dall’Agenzia delle Entrate.

I nuovi codici di fascia di reddito sono i seguenti:
- QB per redditi inferiori o uguali a 100.000 euro
- QM per redditi superiori a 100.000 euro

 

Dal 1^ gennaio 2019  questi codici sono stati attribuiti modificando i vecchi codici presenti in anagrafe, che erano stati attribuiti sulla base delle autocertificazioni presentate dai cittadini. In particolare, le fasce RE1, RE2, RE3 sono state trasformate nella fascia QB. In caso di assenza di fascia è stata attribuita in automatico la fascia QM. Nel caso quindi una persona non abbia mai rilasciato una autocertificazione di fascia di reddito gli verrà attribuita la fascia QM.

E’ possibile verificare la propria fascia di appartenenza accedendo al proprio Fascicolo Sanitario Elettronico oppure tramite gli sportelli Aziendali abilitati. 
Qualora un cittadino ritenga di non appartenere alla fascia di reddito che gli è stata attribuita in automatico in Anagrafe  (per esempio perché l’anno precedente si è modificato il suo reddito familiare), può chiedere una modifica presentando l’autocertificazione.

Chi ha un'esenzione parziale dal pagamento del ticket (per esempio per malattia rara, patologia cronica e invalidante) ha anche una fascia di reddito (QB o QM), per l’applicazione del ticket alle visite e agli esami non esenti, perché non relativi alla patologia per la quale è titolare di esenzione.

COSA OFFRE:
ABOLIZIONE DELLA QUOTA AGGIUNTIVA PER RICETTA

A partire dal 1^ gennaio 2019 è stata abolita la quota aggiuntiva che si paga per ricetta - relativa a farmaci e prestazioni specialistiche (visite ed esami) - per tutti i cittadini residenti in Emilia-Romagna o domiciliati che abbiano scelto un medico di base del Servizio sanitario regionale, con reddito del nucleo familiare inferiore o uguale a 100.000 euro l'anno.

TICKET PRIMA VISITA

A partire dal 1° gennaio 2019 tutti i residenti in Emilia-Romagna appartenenti a nuclei fiscali con almeno 2 figli a carico, limitatamente ai genitori ed ai figli, saranno esentati dal pagamento della quota di compartecipazione per la prima visita specialistica (23 euro).
Tutti i soggetti che hanno diritto a questa esenzione presenti sull’Anagrafe regionale degli assistiti avranno un codice di esenzione (FA2) attribuito in automatico sulla base delle informazioni relative ai familiari a carico presenti sulle dichiarazioni rese disponibili dall’Agenzia delle Entrate.
Se un cittadino ritiene di avere diritto all’esenzione per una modifica nel suo nucleo familiare fiscale intervenuta successivamente rispetto a quanto risulta nel sistema, è possibile rilasciare una autocertificazione che attesti la nuova composizione del nucleo familiare fiscale. In questo caso quindi verrà assegnata l’esenzione a tutti i componenti del nucleo, come prima specificato, a partire dalla data di presentazione della dichiarazione.

ESENZIONE DEL PAGAMENTO DEL TICKET PER REDDITO 

E’ prevista per alcune persone o famiglie con particolare reddito, tra questi:

-  bambini di età inferiore ai 6 anni appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo riferito all'anno precedente non superiore a € 36.151,98;

-  disoccupati iscritti al Centro per l'Impiego e loro familiari a carico, che percepiscono un reddito inferiore a valori determinati.

ESENZIONE DEL PAGAMENTO DEL TICKET PER INVALIDITÀ, MALATTIE CRONICHE E INVALIDANTI, MALATTIE RARE

-  Invalidità
Hanno diritto all’esenzione dal ticket i cittadini con invalidità civile, di guerra, del lavoro, con cecità, sordomutismo, vittime di atti di terrorismo e della criminalità organizzata e familiari, i pazienti danneggiati da complicanze irreversibili a seguito di vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni e somministrazioni di emoderivati.

L’esenzione dal pagamento del ticket può essere totale (cioè riferita a tutte le prestazioni) o parziale (riferita solo alle prestazioni correlate alla patologia).

-  Patologia
Hanno diritto all’esenzione dal pagamento del ticket i cittadini con malattie croniche affetti da una o più patologie previste dal Decreto ministeriale 296/2001.

-  Malattie rare

Per ciascuna malattia riconosciuta come rara, che può essere diagnosticata in Emilia Romagna, il Servizio sanitario regionale ha individuato i Centri di riferimento abilitati alla diagnosi e alla cura, chiamati Centri autorizzati.

Sono esenti dal pagamento del ticket gli esami diagnostici riferiti alla malattia rara e le prestazioni e i farmaci prescritti nel piano di assistenza personalizzato, se compresi nei Livelli essenziali di assistenza.

 ESENZIONE TICKET PER MINORI ADOTTATI O IN AFFIDO FAMILIARE
  • Hanno diritto all’esenzione del ticket i minori:

-  adottati o in affido preadottivo per 24 mesi dall’ingresso del minore in famiglia;

-  affidati a coppie, singoli e familiari di 2° e 3° grado residenti in regione per l’intero periodo di accoglienza;

-  accolti in comunità residenziali del territorio regionale per l’intero periodo di accoglienza. 

ESENZIONE DAL PAGAMENTO DEL TICKET PARZIALI

-  Per gravidanza

Le coppie che desiderano avere un bambino e le donne in stato di gravidanza o con gravidanza a rischio hanno diritto ad eseguire gratuitamente alcune visite ed esami specialistici e diagnostici, utili per tutelare la loro salute e quella del nascituro.

-  Idoneità sportiva per minori

Il rilascio del certificato di idoneità alla pratica sportiva agonistica e non agonistica è gratuito per i minori di 18 anni.

ESENZIONE PER CHI HA SUBITO DANNI A CAUSA DEL SISMA E PER LAVORATORI COLPITI DALLA CRISI 

E' prorogato anche per il 2019 l’intervento regionale a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto del 2012 e dei lavoratori colpiti dalla crisi economica, per i quali è già prevista da alcuni anni l’esenzione totale dal pagamento del ticket.

INFORMAZIONI UTILI:

per informazioni su ticket, esenzioni e sportelli abilitati è possibile chiamare il numero verde gratuito del Servizio sanitario regionale 800 033 033 attivo dal lunedì al venerdì 8.30-17.30; sabato 8.30-13.30.


Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina