Esenzione ticket - assistenza farmaceutica

CHE COS'E':
La Regione Emilia-Romagna ha disposto nuovi provvedimenti per aiutare lavoratori colpiti dalla crisi, facilitando l'accesso alle prestazioni sanitarie per le fasce più deboli. Dal 1° Agosto, infatti, coloro che hanno perso il lavoro o si trovano in cassa integrazione sono esenti dal ticket, mentre coloro che si trovano in situazioni di estremo disagio sociale hanno diritto ad avere gratuitamente farmaci di fascia C. Queste nuove misure, in vigore dall'anno 2009, proseguono per tutto il 2019.

 

RIVOLTO A:
L'esenzione dal ticket è rivolta ai lavoratori colpiti dalla crisi, quali coloro che hanno perso il posto di lavoro dal 1° Ottobre 2008, coloro posti in cassa integrazione ordinaria, straordinaria o in deroga e percepiscono una retribuzione, comprensiva dell'integrazione salariale, corrispondente ai massimali mensili previsti dalla legge, coloro posti in mobilità, coloro che hanno un contratto di solidarietà e percepiscono una retribuzione, comprensiva dell'integrazione salariale, corrispondente ai massimali previsti dalla legge. L'esenzione è rivolta anche ai familiari a carico, per i quali l'interessato gode delle detrazioni fiscali. Le famiglie emiliano - romagnole in situazione di estremo disagio individuate o in carico ai Servizi sociali dei Comuni possono usufruire della distribuzione diretta di farmaci in fascia C da parte delle farmacie delle Aziende sanitarie.

 

DOVE ANDARE:
Per informazioni è disponibile il numero verde del Servizio Sanitario Regionale 800 033 033 attivo dalle ore 8.30 alle ore 17.30 nei giorni feriali e dalle ore 8.30 alle ore 13.30 il Sabato.
Per il ritiro dei farmaci di fascia C:
Ospedale "Infermi" Rimini
Via Settembrini, 2
Tel. 0541/705111
Orari: dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9.00 alle 16.30, Sabato dalle ore 9.00 alle ore 11.30

 

COSA OCCORRE:
Per usufruire dell'esenzione dal ticket occorre compilare il modulo di autocertificazione del proprio stato occupazionale, consegnato agli interessati dagli operatori dell'Azienda Usl al momento della visita o dell'esame. In particolare, coloro che hanno perso il lavoro dal 1° Ottobre 2008 devono essere in possesso della Did (Dichiarazione di immediata disponibilità) che viene rilasciata dal Centro per l'Impiego di competenza e devono essere in attesa di occupazione. Per i lavoratori in mobilità è necessario anche essere iscritti nelle liste di mobilità. Per quanto riguarda, invece, l'erogazione gratuita di farmaci di fascia C, dietro presentazione della dichiarazione dei Servizi Sociali attestante la presenza di tutti i requisiti richiesti dalla Legge, il medico (medico di Medicina generale, Pediatra di libera scelta, Medico di continuità assistenziale, Specialista convenzionato e ospedaliero) redige una normale ricetta bianca, sulla quale deve essere riportata la dicitura "Erogazione di farmaci di fascia C, ai sensi della circ. reg. 9/2009". Quindi occorre rivolgersi presso una delle farmacie collocate all'interno degli ospedali della provincia di Rimini (Rimini, Riccione, Santarcangelo, Cattolica) e presentare la ricetta unitamente all'Isee: verranno consegnati gratuitamente i farmaci prescritti.

 

INFORMAZIONI UTILI:
L'Azienda Usl è tenuta ad effettuare verifiche a campione delle autocertificazioni sullo stato occupazionale prodotte. I farmaci di fascia C prescrivibili sono quelli inseriti nel Prontuario Terapeutico provinciale. La delibera regionale prevede, inoltre, l'esenzione dal pagamento del ticket per bambini in adozione o in affido. In questo caso si tratta di un'esenzione non temporanea, ma definitiva.

Azioni

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/01/03 01:00:00 GMT+2 ultima modifica 2019-01-03T12:43:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina