indennità di maternità

RIVOLTO A

- Lavoratrici dipendenti nel privato (operaie, impiegate, apprendiste, dirigenti),
- Lavoratrici autonome iscritte alla Gestione Separata dell'INPS
- Lavoratrici dipendenti delle amministrazione dello Stato, ad ordinamento autonomo, degli Enti Locali, degli Enti pubblici;
- Libere professioniste non iscritte alla gestione Separata  con apposita cassa previdenziale;
- Personale di mare e di volo dipendente da imprese di navigazione marittima o aerea;
- Madri la cui attività lavorativa sia cessata o sospesa (con determinati requisiti)

COS'E'
Si tratta del pagamento della prestazione economica di maternità di cui la lavoratrice madre ha diritto durante il periodo di congedo di maternità in sostituzione della retribuzione, o di cui può godere la madre la cui attività lavorativa è sospesa o cessata se sussistono determinate condizioni.  L'indennità di maternità è a carico dell'INPS nel caso di dipendenti del settore privato, a carico del datore di lavoro nel caso di dipendenti pubbliche o a carico della cassa previdenziale a cui è iscritta la dipendente ed è pari all'80% della retribuzione media globale giornaliera percepita nel mese immediatamente precedente il mese di inizio del congedo (o nel caso di disoccupate o sospese, nell'ultimo mese di lavoro). Alcuni contratti collettivi possono disporre l'integrazione al 100% dell'indennità da parte del datore di lavoro.

DOVE ANDARE

FORMIGINE

- CNA

Via Picelli, 42 - Formigine Tel. 059/559511

SASSUOLO

- CNA

Via Regina Pacis, 42 - Sassuolo Tel. 0536/875711

- ACLI

Via Rocca, 6 - Sassuolo Tel. 0536/994846

MARANELLO

- CNA

Via Claudia, 12 - Maranello Tel. 0536/930411

FIORANO

- CAF CIA

Via Panaro, 20 – Fiorano Tel. 0536/980917

Azioni sul documento

pubblicato il 2013/07/24 11:30:00 GMT+2 ultima modifica 2017-12-19T18:08:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina