Cosa prevede la legge sull'affidamento di un figlio in caso di separazione qualora i genitori non siano mai stati né sposati né conviventi?

Risponde il servizio di Consulenza Legale del Centro per le Famiglie di Ferrara (20/02/2015)

La legge prevede che il trattamento nei riguardi dei figli sia uguale sia che i genitori siano sposati, che conviventi o non conviventi. L'affidamento condiviso è il regime ordinario introdotto con la legge n. 54 dell’8/2/2006.

Nel caso in cui i genitori non siano coniugati, è utile sapere che la competenza in ordine all’affidamento è attribuita al tribunale per i minorenni, che si pronuncia anche per l’assegno di mantenimento ove sia richiesto contestualmente alla pronuncia sull’affidamento. Mentre in ordine al  solo assegno di mantenimento la competenza è del Tribunale ordinario. Se viene raggiunta un'intesa sui diversi punti (affidamento, assegno, visite, ecc.) non è obbligatorio il ricorso al Tribunale.

Nel caso in cui i genitori siano invece coniugati, poiché la separazione è sancita dal Tribunale ordinario, contestualmente lo stesso Tribunale si pronuncia sull’affidamento.

Azioni sul documento

pubblicato il 2008/12/04 01:00:00 GMT+2 ultima modifica 2016-10-19T13:24:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina