Sono mamma e mi sto separando dal padre del bambino che ha tre anni, con cui non sono sposata ma convivo.. Vorrei un supporto per gestire le delicate fasi della separazione e un parere legale per gli aspetti economici del mantenimento.

Risponde il Servizio di Consulenza Legale del Centro per le Famiglie di Ferrara (20/02/2015)

La separazione in una coppia di fatto può essere concordata tra i genitori senza che sia necessario ricorrere al tribunale competente, in questo caso il tribunale per i Minorenni.
Tutto dipende dall'armonia e dagli accordi che si riescono ad ottenere verbalmente se c'è massima fiducia reciproca o per iscritto stabilendo innanzitutto a chi viene affidato il bambino (che sarà congiunto se non in particolari casi); quando il padre potrà vederlo, in quali giorni, e per quanto tempo; l'assegno di mantenimento che il padre verserà alla ex compagna per il contributo a favore del figlio. Questo dipende dalla dichiarazione dei redditi di entrambi. La casa familiare, in genere, resta al genitore che ha il figlio in affidamento a nulla rilevando che l'abitazione sia in affitto o di proprietà del compagno/a, che dovrà quindi uscire di casa.
Se diventa difficile trovare un punto di intesa su questi elementi, allora è meglio rivolgersi ad un legale e ricorrere al giudice del tribunale per i minorenni che alla fine emetterà un decreto che sancirà tutte le condizioni migliori sempre nel superiore interesse del figlio minore.

Azioni sul documento

pubblicato il 2009/06/02 00:00:00 GMT+2 ultima modifica 2016-10-19T13:24:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina