Emergenza Ucraina: Un contributo di sostentamento per i profughi ucraini

I profughi provenienti dall'Ucraina hanno tempo fino al 30 settembre 2022 per richiedere richiedere il contributo di sostentamento pari a 300 euro a persona al mese per adulto e un’integrazione di 150 euro al mese per ciascun minore di 18 anni al seguito.

Il contributo ha l'obiettivo di offrire un primo sostegno economico in Italia ai profughi ucraini.

Rivolto a: profughi ucraini che hanno presentato domanda di permesso di soggiorno per protezione temporanea, che hanno trovato una sistemazione autonoma, anche presso parenti, amici o famiglie ospitanti (quindi non assistito in strutture finanziate dallo Stato italiano)

Contributo:  è previsto un contributo di 300 euro a persona al mese per adulto. Al genitore o al titolare della tutela legale di un minore di 18 anni è riconosciuta anche una integrazione di 150 euro al mese per ciascun minore. Il contributo è riconosciuto per un massimo di tre mesi a partire dalla data riportata sulla ricevuta di presentazione della domanda di permesso di soggiorno per protezione temporanea.

Presentazione della domanda: per la presentazione della domanda è necessario presentare prima la domanda di permesso di soggiorno per protezione temporanea presso la Questura - Ufficio immigrazione della città in cui ci si trova, così si potrà ricevere il proprio Codice Fiscale con il quale accedere alla PIATTAFORMA ON LINE del Dipartimento della Protezione Civile e richiedere il contributo.
Nota bene: per richiedere il contributo oltre al Codice Fiscale servono un cellulare e una email.

Scadenza: la richiesta del contributo può avvenire entro il 30 settembre 2022

Per informazioni: https://contributo-emergenzaucraina.protezionecivile.gov.it/#/

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/06/09 11:58:33 GMT+2 ultima modifica 2022-06-09T11:58:33+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina