Vaccino anti Covid-19 in gravidanza e allattamento

Sulla base delle evidenze disponibili, Istituto Superiore di Sanità e Regione Emilia-Romagna hanno fornito indicazioni relativamente alla vaccinazione anti CoVID-19 per le donne in gravidanza e allattamento.

In relazione ai dati a tutt'oggi disponibili sulla diffusione della variante delta del virus e della sicurezza della vaccinazione in gravidanza sia nei confronti del feto che della madre, l'Istituto Superiore di Sanità e la Regione Emilia-Romagna raccomandano l'estensione dell'offerta vaccinale, con vaccini a mRNA, a tutte le donne in gravidanza nel secondo e terzo trimestre.

E' inoltre raccomandata la vaccinazione dei conviventi per limitare ulteriormente il rischio di contagio delle donne in gravidanza e durante l'allattamento.

Studi fino ad oggi effettuati, dimostrano che durante la gravidanza, sia dopo la malattia naturale che dopo la vaccinazione, si ha una buona risposta immunitaria nella donna, con passaggio di anticorpi al feto attraverso la placenta; successivamente gli anticorpi arrivano al neonato attraverso il latte materno.

Nonostante le donne in allattamento non siano state incluse nei trial di valutazione dei vaccini contro la COVID-19, l‘efficacia della vaccinazione è ritenuta analoga a quella rilevata tra le donne non in gravidanza.

Grazie alla dimostrazione della presenza di anticorpi anti SARS-CoV-2 nel latte di donne vaccinate, è ipotizzabile che il lattante possa acquisire una protezione aggiuntiva contro l'infezione, anche se non è ancora noto il grado di protezione che questi anticorpi possono offrire al neonato.

La vaccinazione non modifica la produzione di latte. Inoltre non c'è nessun rischio per il neonato: l'mRNA del vaccino non passa attraverso il latte e non c'è alcun modo per cui il lattante possa infettarsi a causa della vaccinazione. 

Si precisa che gli studi effettuati non sono da considerarsi conclusivi, a causa della mancata inclusione delle donne in gravidanza nei trial clinici di valutazione dei vaccini contro la COVID-19, tuttavia il numero di donne vaccinate in gravidanza a livello globale ha superato le centinaia di migliaia e non sono stati segnalati eventi avversi in eccesso rispetto alla popolazione non in gravidanza.

Per approfondire: 

www.saperidoc.it

Indicazioni ad interim su “Vaccinazione contro il COVID-19 in gravidanza e allattamento” Aggiornamento del 22 settembre 2021 A cura dell’Italian Obstetric Surveillance System (ItOSS) Istituto Superiore di Sanità

- VACCINAZIONE ANTICOVID-19: CHE COSA FARE IN GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO?

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/12/17 12:18:00 GMT+1 ultima modifica 2021-12-20T08:42:05+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina