Consultori familiari pubblici e privati

Il Consultorio Familiare è un servizio di assistenza alla famiglia e di educazione alla maternità e paternità responsabili, prevalentemente rivolto alla salute della donna e della coppia.

E' un servizio istituito in base alla  legge 405/1975 (pdf, 15.1 KB) e  realizzato, con piani individuali di assistenza sanitaria e sociale,  dai Comuni con la possibile collaborazione di formazioni sociali di base e di associazioni di volontariato laico, cattolico e di altri orientamenti culturali e religiosi sulla base di specifici protocolli.

I consultori familiari pubblici, sono tenuti per legge ad assistere gratuitamente tutte le donne italiane e straniere, anche non in possesso di permesso di soggiorno, nonché i loro figli fino alla maggiore età.

I servizi che i consultori familiari offrono variano da realtà a realtà e possono essere erogati ai singoli individui o alle coppie:

  • l'informazione sui diritti delle donne in materia di tutela sociale della maternità;
  • l'informazione sui servizi sociali, sanitari, assistenziali, pubblici e privati operanti sul territorio, sulle prestazioni da essi erogate e sulle modalità per accedervi;
  • l'attività di informazione e consulenza sui temi della sessualità;
  • l'assistenza sanitaria, psicologica e sociale inerente la procreazione responsabile;
  • l'informazione e consulenza su regolazione e controllo della fertilità;
  • la consulenza e somministrazione di contraccettivi;
  • l'assistenza sanitaria, psicologica e sociale inerente la tutela della gravidanza, della maternità e l'assistenza domiciliare al puerperio;
  • l'assistenza sanitaria, psicologica e sociale per le donne e le coppie che richiedono l'interruzione volontaria di gravidanza
  • assistenza ginecologica di base per patologie connesse alla sterilità ed infertilità;
  • interventi socio-sanitari riferiti alla pubertà e alla menopausa;
  • interventi sanitari di specialistica ginecologica di base e gli interventi finalizzati alla diagnosi precoce dei tumori femminili;
  • assistenza psicologica e sociale al singolo, alla coppia e alla famiglia per difficoltà relazionali, per problemi di separazione e divorzio anche in riferimento alla consulenza sul diritto di famiglia;
  • assistenza al singolo e alla coppia in riferimento a difficoltà di ordine sessuale;
  • assistenza alla donna che abbia subito violenza sessuale;
  • assistenza psicologica e sociale nei confronti dei minorenni che intendono contrarre matrimonio, prestando, se richiesta, collaborazione all'autorità giudiziaria;
  • assistenza sanitaria ai bambini stranieri non iscritti al Servizio Sanitario Nazionale;

E' possibile richiedere le prestazioni sopra elencate fissando un appuntamento telefonico o recandosi di persona presso il consultorio stesso. Non è necessaria la richiesta del medico curante.

Dal 1997 i consultori comprendono anche gli Spazi Giovani per rispondere alle problematiche sessuali e psicologiche degli adolescenti e dal 1998 gli Spazi Donne Immigrate e loro bambini. In Emilia Romagna attualmente sono presenti 191 consultori familiari, uniformemente distribuiti in ambito distrettuale, affiancati da 37 Spazi Giovani e da 18 Spazi donne immigrate e loro bambini.

In Italia esiste inoltre una rete di consultori familiari privati,  riconosciuti e quindi sovvenzionati in parte dall'amministrazione regionale. I consultori privati possono essere di ispirazione laica, nati per iniziative di associazioni o gruppi sociali, o di ispirazione cristiana e cattolica. Essi forniscono servizi in convenzione, a pagamento o gratuiti.
Entrando nelle Redazioni Regionali presenti nel menu di sinistra, troverete alcune delle attività e delle iniziative presenti sul territorio regionale e rivolte ai bambini.

Inoltre per avere un aggiornamento costante delle attività in essere nei singoli territori, si consiglia la consultazione ed eventualmente l'iscrizione alle Newsletter redatte e curate dalle redazioni locali.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina