Promozione dell’allattamento, firmato Protocollo d’Intesa tra Ministero della Salute e UNICEF Italia

L’UNICEF Italia e e il Tavolo tecnico sull'allattamento al seno (TAS) hanno firmato un Protocollo di intesa della durata di due anni, per il sostegno e la promozione dell’allattamento al seno.

Essere allattati al seno è un diritto fondamentale dei bambini ed il poterlo fare è un diritto di tutte le mamme: è un vantaggio per i più piccoli, perchè salvaguarda la loro salute fisica e li protegge dalle infezioni, aiutando lo sviluppo della vista, dell'intestino e del sistema psicomotorio; è un vantaggio anche per i genitori, perchè è gratuito, sempre pronto e alla giusta temperatura, aiuta la mamma a riprendersi dopo il parto e a perdere peso, previene i tumori.

Il latte materno non ha mai la stessa composizione nel tempo e la stessa consistenza durante il corso della poppata. Per meglio adeguarsi alle necessità di crescita del neonato, infatti, nel tempo modifica la sua formula, rendendola unica.

Il protocollo tra UNICEF e il Tavolo tecnico sull'allattamento al seno (TAS)

Il Tavolo tecnico operativo interdisciplinare per la promozione dell’allattamento al seno (TAS) è stato istituito nel 2012 e la sua composizione è stata rinnovata il 27 ottobre 2021. Il TAS è finalizzato a favorire la protezione, promozione e sostegno dell’allattamento e a diffondere la consapevolezza sulla sua importanza. Il TAS segue una politica di collaborazione con referenti della promozione dell’allattamento attivi sul territorio nazionale e locale, nonché con società scientifiche ed istituti aventi finalità scientifica.

L’UNICEF in Italia promuove il programma “Insieme per l’Allattamento”, con 30 Ospedali Amici dei bambini, 7 Comunità riconosciute dall’UNICEF come “Amiche dei bambini”, 4 Corsi di Laurea riconosciuti “Amici dell’Allattamento” e oltre 900 “Baby Pit Stop”, spazi dedicati a tutte le famiglie in cui poter allattare e prendersi cura dei propri bambini.

Con il protocollo le parti si impegnano a collaborare per promuovere e tutelare i diritti dell’infanzia al fine di:

  • assicurare ad ogni bambina e bambino condizioni di benessere e un sano sviluppo psico-fisico;
  • facilitare iniziative a favore dell’allattamento, volte a incentivarne la protezione in ambito sociale tramite il contrasto di atteggiamenti e pratiche che possano scoraggiarlo e/o ostacolarlo;
  • promuovere un’educazione scolastica che includa la lattazione umana;
  • incoraggiare interventi per favorire l’allattamento nei luoghi pubblici e negli asili nido.

Il ruolo degli operatori e il sostegno delle famiglie dopo il parto

Un obiettivo comune di UNICEF, Ministero della Salute e tutte le realtà del territorio che si occupano di allattamento è anche quello di formare e sostenere gli operatori a contatto con i genitori.

Le rime settimane dopo la nascita di un bambino mettono spesso a dura prova la resistenza fisica ed emotiva della mamma e del papà: è un periodo molto impegnativo in cui la gioia della nascita si accompagna a momenti di debolezza e frustrazione.

A volte, si frappongo degli ostacoli nel fisiologico percorso che porta il neonato a cercare il seno matero e può capitare che le mamme si sentano in colpa pensando che le difficoltà dipendano da loro e che siano insormontabili: in questi casi è importante che i genitori chiedano aiuto ad un esperto che possa supportarli nell'eliminare gli ostacoli e a vivere con maggiore serenità questo periodo speciale.

Vai nell'Area tematica del sito per approfondire e conoscere i servizi e i professionisti a disposizione sul territorio in cui vivi.

Materiali e siti da consultare per approfondire

  • Opuscolo del Ministero della Salute sull'allattamento al seno: Download

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/11/26 18:39:13 GMT+2 ultima modifica 2021-11-26T18:39:13+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina