Sostegno a distanza

COS'E':

Il sostegno a distanza proposto dalla LVIA è un atto di solidarietàe giustizia che parte dal piccolo contributo del singolo cittadino, famiglia , gruppo di amici, parrocchia, associazione, per collaborare a garantire alcuni diritti fondamentali ai bambini e alle comunità in cui vivono, come l'istruzione, l'alimentazione, la salute, la protezione da sfruttamenti. I progetti che la LVIA propone con il sostegno a distanza sono:

  • Sostegno a mense scolastiche in Senegal
    Secondo l’ultimo Rapporto nazionale sull’istruzione pubblicato dal Ministero dell’Istruzione del Senegal, nel 2013 nei villaggi della regione di Thiès, il l 70% per i ragazzi e l’84% per le ragazze hanno concluso il ciclo di istruzione primaria. Una percentuale che, seppur positiva e in aumento, sottintende che ancora 1 bambino su 7 e 1 bambina su 8 abbandonano la scuola elementare. La ragione di questa difficoltà va cercata principalmente nella distanza eccessiva tra l’abitazione e la scuola più vicina (spesso parecchi chilometri) e, trattandosi di scuole a tempo pieno, nell’impossibilità per molti alunni di tornare in classe al pomeriggio e quindi di seguire in maniera regolare le lezioni.
    L’apertura di mense scolastiche viene oggi considerata da tutti gli organismi internazionali e dal governo senegalese, come una delle soluzioni più efficaci per incentivare la frequenza scolastica e migliorare i risultati didattici soprattutto in contesti difficili come le aree rurali. 
    Una mensa scolastica offre tre vantaggi:
    non obbliga gli alunni a tornare a casa per pranzo, motivandoli a restare a scuola anche al pomeriggio;
    stimola la famiglie a mandare i loro figli a scuola sapendo che là troveranno un pasto probabilmente migliore di quello che troverebbero a casa;
    migliora le capacità di apprendimento grazie ad un’alimentazione più diversificata e più completa.
  • Padrini e Madrine in Senegal
    Con un contributo di 120,00 €
    si può contribuire ad acquistare gli alimenti per una delle tre mense scolastiche seguite dalla LVIA (nei villaggi di Keur Ibra Fall, Soune e Diass Palam) e a sostenerla quindi, per tutto un anno.
    Quali informazioni riceve il sostenitore
    All’atto della sottoscrizione, il sostenitore riceve la foto della classe e un aggiornamento dell’attività scolastica.
    Come aderire
    Il versamento deve essere fatto in un’unica soluzione con:
    Bollettino postale: intestato a LVIA, corso IV Novembre, 28 – 12100 Cuneo · C/C N. 14343123
    Bonifico bancario: Banca Popolare Etica · IBAN IT49 L050 1801 0000 0000 0106 428
    Specificando nella causale “Padrini e madrine in Senegal”.
    La somma versata è deducibile in base al DPR 917/86 – Testo Unico delle Imposte sui Redditi, che regola le agevolazioni fiscali applicate alle donazioni fatte alle organizzazioni senza fine di lucro
    Oppure scegli di contribuire, sostenendo i pasti per un anno per un bambino e donando direttamente on line

SOSTEGNO A DISTANZA IN TANZANIA 
Su richiesta della Diocesi di Kongwa, nel 1999 la LVIA ha realizzato l’ostello “J. Nyerere”, costruito nei pressi del liceo nel centro cittadino di Kongwa. L’ostello ospita attualmente 80 ragazze e rappresenta una struttura indispensabile affinché molte giovani, volenterose di continuare gli studi, possano frequentare il liceo.
L’intervento è nato dalla constatazione che tanti giovani dei villaggi sparsi nella regione di Dodoma, terminata la scuola primaria, si trovano costretti ad abbandonare gli studi a causa dell’impossibilità di sostenere il costo delle tasse scolastiche e a causa delle distanze geografiche. Il liceo di Kongwa è, infatti, l’unico istituto superiore nel raggio di 50 Km, in un’area dove i trasporti sono difficoltosi. A fronte di queste difficoltà le prime ad essere penalizzare siano le donne. Generalmente una famiglia non può permettersi di pagare gli studi a più di un figlio e le figlie femmine sono sovente indirizzate verso le mansioni casalinghe. Con il passaggio all’età adulta, l’analfabetismo e la mancanza d’istruzione causa emarginazione sociale e povertà.
Con la realizzazione dell’ostello, e le attività a questo correlate a sostegno delle giovani studentesse, la LVIA vuole così promuovere l’uguaglianza di genere e il rafforzamento delle donne nella società.
Da qualche anno è attivo in Italia un gruppo adozioni che sostiene le ragazze dell’ostello nell’ambito del progetto di sostegno a distanza “Mia figlia studia a Kongwa”.
Il sostegno a distanza proposto dalla LVIA è il seguente:
Con un contributo annuale di 280,00 € si sostiene una studentessa del liceo di Kongwa per un anno scolastico
Il sostegno permetterà ad una ragazza di frequentare un anno scolastico presso il liceo, in particolare la somma contribuirà a:
pagare la retta scolastica;
sostenere la struttura scolastica (classi, servizi igienici, stipendio degli insegnanti, ecc.);
pagare il vitto e l’alloggio presso l’ostello;
pagare le lezioni di doposcuola presso l’ostello.
LO SAI CHE: il versamento dev’essere fatto entro fine gennaio, per permetterci di sapere quante ragazze potranno usufruire di un aiuto e quindi potranno iscriversi a scuola

  • RIVOLTO A:

    Tutte le persone che intendono fare un atto di solidarietà verso l'infanzia in difficoltà.

DOVE ANDARE:

Per informazioni : Associazione LVIA Forlì nel Mondo - Via delle Torri, 7/9 - Forlì - Tel./Fax. 0543/33938 -

E-mail: emiliaromagna@lvia.it

Azioni sul documento

pubblicato il 2012/11/28 13:00:00 GMT+2 ultima modifica 2020-04-06T09:40:22+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina