Congedo di maternità

COS'E'
Il congedo di maternità o astensione obbligatoria dal lavoro è un diritto spettante alle future mamme nei due mesi precedenti la data presunta del parto e nei tre mesi successivi la data effettiva del parto.
E' prevista inoltre la possibilità per le lavoratrici-madri di astenersi dal lavoro a partire dal mese precedente la data presunta e per i quattro mesi successivi al parto.
Il congedo di maternità spetta anche ai genitori adottivi e affidatari.

RIVOLTO A
Future mamme lavoratrici dipendenti, autonome o titolari di contratti atipici (iscritte alla gestione separata INPS).

COSA OCCORRE
Per usufruire del congedo per matenità è necessario presentare al proprio datore di lavoro un certificato medico che attesta la gravidanza e reca l'indicazione della data presunta del parto.
Per usufruire della facoltà di astenersi dal lavoro un mese prima e quattro dopo il parto occorre un certificato del ginecologo o del medico specialista del Servizio Sanitario Nazionale o con esso convenzionato e del medico competente ai fini della prevenzione e tutela della salute nei luoghi di lavoro che attesta la compatibilità della gravidanza con il proseguimento dell'attività lavorativa fino al termine dell'ottavo mese.

DOVE ANDARE
La domanda va presentata all'INPS.

Inps – Sede di Vignola
Via Agnini 367 – 41058 Vignola

Azioni sul documento

ultima modifica 2023-09-06T08:11:39+01:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina