Visite ed esami in gravidanza

CHE COS'E':
Al fine di tutelare la madre e il nascituro, nel corso della gravidanza, si effettua una serie di esami ed accertamenti, volti ad individuare, precocemente, alterazioni o patologie che potrebbero, se non trattate, essere fonte di problemi. Tutto ciò al fine di poter effettuare tempestivi trattamenti e limitare eventuali conseguenze materno-fetali.

 

DOVE ANDARE :
La prima visita ostetrica può essere fatta con il proprio ginecologo o con i ginecologi delle strutture pubbliche come ospedali, consultori, ambulatori.

Comuni di Santarcangelo, Poggio Torriana:
Consultorio di Santarcangelo c/o Distretto socio-sanitario
P.zza Suor Angela Molari, 3
Tel. 0541/326505

Comune di Verucchio
Consultorio di Villa Verucchio c/o Distretto socio-sanitario
Piazza Borsalino, 17
Tel. 0541/314104

Per i comuni dell'Alta Valmarecchia
Consultorio di Novafeltria
Piazza Bramante, 10
Tel. 0541/919442 - 919443

 

INFORMAZIONI UTILI:
Occorre ricordare che molti degli esami prescritti in gravidanza sono completamente a carico del sistema sanitario nazionale. L'elenco di tali prestazioni è contenuto nel Decreto Ministeriale del 10.09.1998. Per una gravidanza normale (cioè in assenza di patologie) le prestazioni gratuite variano a seconda del periodo di gestazione.
Esami:
0-13 settimane (fino a 3 mesi e comunque al primo controllo): esame urine, emocromo, glicemia, VDRL e TPHA, gruppo sanguigno e fattore RH, transaminasi, HIV, rubeo test, toxo test, test di Coombs indiretto, urinocoltura, ecografia;
14-18 settimane (4° mese): esame urine, rubeo test*, toxotest*, test di Coombs indiretto**, urinocoltura***;
19-23 settimane (5° mese): esame urine, toxotest*, test di Coombs indiretto**, urinocoltura***, ecografia;
24-27 settimane (6° mese): esame urine, toxotest*, test di Coombs indiretto**, urinocoltura***, glicemia;
28-32 settimane (7° mese): esame urine, toxotest*, test di Coombs indiretto**, urinocoltura***, emocromo, ferritina, ecografia;
33-37 settimane (8° mese): esame urine, toxotest*, test di Coombs indiretto**, urinocoltura***, emocromo, HCV, HBsAg, HIV;
38-40 settimane (9° mese): esame urine, toxotest*, test di Coombs indiretto**, urinocoltura***;
oltre il 9° mese: ecografia, cardiotocografia (monitoraggio).

* viene prescritto nel caso gli esiti precedenti siano stati negativi
** il test di Coombs indiretto deve essere ripetuto ogni mese solo in caso di rh negativo in pazienti a rischio di immunizzazione, mentre in caso di incompatibilità ABO il test deve essere ripetuto durante l'ottavo mese
*** viene prescritta nel caso gli esiti precedenti abbiano rivelato una significativa carica batterica nelle urine.

Visite ecografiche: di norma, nel corso della gravidanza, vengono eseguite tre ecografie.
La prima si esegue tra la 10° e la 12° settimana al fine di verificare la posizione della placenta, visualizzare il numero di feti e l'attività cardiaca, consentire la misurazione delle dimensioni del feto permettendo di datare correttamente l'epoca della gravidanza. E' inoltre possibile eseguire la translucenza nucale (misurazione dello spessore di edema a livello del collo fetale) che può dare indicazioni circa la possibilità che il feto sia affetto da sindrome di Down.
La seconda cosiddetta ecografia morfologica viene eseguita tra la 20° e la 22°: è l'ecografia più importante perché consente di visualizzare e studiare tutte le strutture anatomiche del feto, ecograficamente indagabili.
La terza ecografia verrà eseguita intorno alla 34° settimana e ripeterà esattamente quanto eseguito nella seconda, valutando inoltre se tra le due indagini il bambino è cresciuto regolarmente secondo la sua curva di accrescimento. Durante l'esame, l'ecografista fornirà anche una valutazione approssimativa del peso del bambino alla nascita.
Amniocentesi, cardiocentesi e tritest: il ginecologo, privato o del Consultorio, prescrive nel caso lo ritenga opportuno, una di queste indagini più approfondite.
Tracciati: alla fine della gravidanza, il ginecologo generalmente esegue una serie di tracciati per verificare la presenza di eventuali contrazioni e valutare quanto sia vicino il momento del parto.


Azioni sul documento

pubblicato il 2020/03/16 01:00:00 GMT+2 ultima modifica 2020-03-16T10:30:19+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina