Congedo obbligatorio del padre

CHE COS'E':
Con legge 30 Dicembre 2021 n. 23 sono state rese strutturali e stabilizzate, a decorrere dall'anno 2022, le disposizioni relative al congedo obbligatorio per i padri lavoratori dipendenti, introdotto dalla legge n. 92/2012. Il padre lavoratore dipendente del settore privato deve obbligatoriamente astenersi dal lavoro, per un periodo di 10 giorni, non frazionabili ad ore, da utilizzare anche in via non continuativa, dai 2 mesi precedenti la data presunta del parto ed entro i cinque mesi dalla nascita, adozione/affidamento del figlio.
Al padre è riconosciuta un'indennità pari al 100% della retribuzione.

RIVOLTO A:
Padri lavoratori dipendenti del settore privato anche adottivi ed affidatari.

DOVE ANDARE: 
Direzione Provinciale Inps
Via Macanno, 25 Rimini
Tel. 0541/398111 Contact Center 803.164
E-mail: direzione.rimini@inps.it
Sito: http://www.inps.it
Orari di apertura al pubblico: da Lunedì a Venerdì dalle ore 8.45 alle ore 12.45

Elenco Patronati
Santarcangelo
CAAF ACLI
Piazza Gramsci, 3/5
Tel 0541/623773

CAAF CGIL
Via Palazzina, 66
Tel 0541/790833

CAAF CISL
Via Da Serravalle, 8/a
Tel 0541/626237

CAAF COLDIRETTI
Via Pareto, 1
Tel 0541/622673

CAAF CONFARTIGIANATO
Via Garibaldi, 15
Tel 0541/624208 

CAAF CNA
Via Togliatti, 17
Tel 0541/625656

Verucchio
CAAF CGIL
Piazza Borsalino, 14
Tel. 0541/790833

CAAF CISL
Piazza Del Vecchio Ghetto
Tel. 0541/671094

CAAF CONFESERCENTI
Via Casale, 144
Tel. 0541/678334

CAAF CONFARTIGIANATO
Via Casale, 78/E
Tel. 0541/677162

COSA OCCORRE:
Nei casi di pagamento a conguaglio, per poter usufruire dei giorni di congedo il padre lavoratore dipendente deve comunicare in forma scritta al datore di lavoro le date di fruizione.
Nei casi di pagamento diretto da parte dell' INPS, la domanda  deve essere presentata telematicamente mediante una delle seguenti modalità:
- tramite il portale web, accedendo con SPID, CIE o CNS, utilizzando gli appositi servizi raggiungibili direttamente dall'homepage del sito http://www.inps.it;
- tramite contact center integrato chiamando il numero verde 803164 (gratuito da rete fissa) o il numero 06 164.164 (da rete mobile a pagamento, in base alla tariffa applicata dai diversi gestori);
- tramite i patronati, attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi.
Il padre lavoratore dipendente deve comunicare al proprio datore di lavoro le date in cui intende usufruire del congedo, con un anticipo non minore di cinque giorni, ove possibile in relazione all'evento nascita, sulla base della data presunta del parto, fatte salve le condizioni di miglior favore previste dalla contrattazione collettiva.

INFORMAZIONI UTILI:
Per maggiori informazioni visita il sito http://www.inps.it.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina