Associazioni di tutela donne e diritti


Hanno nomi diversi (Centro donne, Gruppo donne e giustizia...) ma le finalità sono le stesse e cioè la tutela e la promozione dei diritti delle donne e la tutela dei minori e delle donne vittime di violenze.

Si tratta di centri gestiti da sole donne, prevalentemente avvocatesse ma, nei casi in cui il centro fornisca anche consulenze di altro tipo sono presenti professioniste come psicologhe o medici ma anche casalinghe e studentesse, che si propongono come consulenti per tutte le donne, minori, ragazze madri, straniere che richiedano assistenza legale ma anche psicologica.

Tra i progetti dei centri ci sono ricerche sulla violenze alle donne, corsi di formazione all'ascolto, percorsi sul matrimonio e sugli aspetti giuridici ad esso legati e alla famiglia.

I Centri contro la Violenza alle Donne offrono supporto legale e psicologico a chi lo richiede. Tra i servizi offerti oltre alle consulenze anche telefoniche, c'è la possibilità di prima accoglienza in rifugi, a volte, segreti. I centri sono autogestiti e si supportano molto col lavoro volontario, ma hanno relazioni e ricevono finanziamenti da Enti come Comune, Provincia, Regione, Asl, Ministero, dipende comunque da centro a centro.

Potete trovare ulteriori informazioni sui Centri antiviolenza della Regione Emilia-Romagna sul sito  www.centriantiviolenzaer.it

Azioni sul documento

pubblicato il 2009/11/16 01:00:00 GMT+2 ultima modifica 2019-01-15T18:25:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina