Informahandicap - disabilità

Generalità

Nel corso degli anni '90 molte azioni sono state intraprese per promuovere e riconoscere i diritti delle persone disabili e dei loro familiari e per migliorare le condizioni necessarie per una loro effettiva integrazione e partecipazione attiva nei diversi ambiti di vita.

Nel 1992 è diventata operativa la Legge-quadro sull'handicap (L. 104/92 (pdf140.53 KB)) che ha ridefinito i servizi presenti sul territorio e riorganizzato le differenti competenze.

La problematica dell'handicap e della disabilità è trasversale ai vari ambiti del contesto sociale in cui il disabile vive o con cui viene a contatto nel corso della vita, quindi attorno a questi si attivano diversi servizi e interventi:

  • servizio di prevenzione e diagnosi precoce;
  • servizio di cura, d'assistenza e riabilitazione;
  • servizi per l'integrazione scolastica;
  • formazione professionale e formazione permanente;
  • servizi per l'inserimento lavorativo;
  • servizio di aiuto alla persona: affiancamento e sostegno nella vita quotidiana, nel tempo libero e nella partecipazione sociale.

Negli ultimi anni, sono stati attivati localmente sportelli Informahandicap o C.D.H., che hanno l'obiettivo di offrire alle persone disabili e non solo, un miglior utilizzo dei servizi pubblici e del privato sociale, attraverso l'informazione, l'orientamento e la consulenza.

Tali servizi, si rivolgono ai disabili stessi, alle loro famiglie, alle associazioni di volontariato, alle cooperative sociali, agli operatori dei servizi sociali e sanitari, agli educatori e agli insegnanti, agli amministratori pubblici e a quanti si occupano o sono interessati alle tematiche dell'handicap.

Assistenza socio-sanitaria per minori con handicap

Per i minori con disabilità (età inferiore ai 18 anni) ci si può rivolgere alla Pediatria di Comunità o al Servizio di neuropsichiatria infantile della propria Azienda Usl, per fruire dei servizi di logopedia, fisioterapia, inserimento scolastico, aiuto socio-economico.

Assegno di cura disabili

L'assegno di cura disabili è un sostegno economico destinato alle persone in situazione di handicap grave che può essere erogato direttamente alla persona disabile, alla sua famiglia o ad altre persone che assistono la persona con disabilità.
È alternativo all’inserimento in una struttura residenziale e permette alla persona con disabilità di rimanere nel proprio contesto sociale e affettivo, nonché di condurre una vita il più possibile indipendente.
L'importo dell'assegno viene calcolato in base alla gravità della disabilità.
Per ottenere l’assegno di cura è necessario rivolgersi ai servizi sociali dedicati alle persone disabili  presenti presso il Comune o l’azienda USL di residenza.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina