Devo fare il certificato medico per attività sportiva per la mia bambina di 8 anni. Il certificato è a pagamento?

Risponde la Redazione Regionale (20/02/2015)

Dal 1 settembre 2004, i certificati medici per attività sportiva di minori in Emilia-Romagna sono gratuiti. Per le certificazioni per la pratica non agonistica ci si può rivolgere al pediatra di fiducia, al medico di famiglia, ai Servizi di medicina dello sport delle Aziende Usl.
Per le certificazioni per la pratica agonistica i riferimenti sono invece i medici dello sport (specializzati in medicina sportiva) che lavorano per il Servizio sanitario regionale o in strutture private autorizzate o in studi professionali inseriti in un apposito elenco regionale.
Le certificazioni saranno registrate nel libretto sanitario dello sportivo, in base alla delibera 775/2004, in vigore dal 1 settembre 2004, data di pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione.

E' importante però specificare i seguenti aspetti. La tutela sanitaria della attività sportiva non agonistica è regolamentata dal D.M. 28.02.1983, "Norme per la tutela sanitaria dell'attività sportiva non agonistica", nel quale si esplicitano chiaramente le tipologie di attività che richiedono la certificazione di stato di buona salute; esso recita, all'art. 1, che devono essere sottoposti a controllo sanitario:

- gli alunni che svolgono attività sportive organizzate dagli organi scolastici nell'ambito delle attività parascolastiche;
- coloro che svolgono attività organizzate dal C.O.N.I., da società sportive affiliate alle federazioni sportive nazionali o agli enti di promozione sportiva riconosciuti dal C.O.N.I. e che non siano considerati atleti agonisti ai sensi del D.M. 18.02.1982;
- coloro che partecipano ai Giochi della Gioventù, nelle fasi precedenti quella nazionale , tenuto conto di quanto previsto dall'allegato H del DPR 272/2000.

Pertanto la certificazione di idoneità di cui stiamo parlando è riferita esclusivamente alle attività sportive sopra elencate con l'esclusione di ogni altra forma di attività fisica come ad esempio le attività ludico-ricreative o la frequentazione di palestre per attività comunque non comprese nei punti sopra riportati.
Eventuali certificazioni richieste per queste ultime situazioni non rientrano nel campo di applicazione della sopracitata Delibera.

Azioni sul documento

pubblicato il 2008/12/20 00:00:00 GMT+1 ultima modifica 2016-10-19T12:24:00+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina