Esiste un criterio di accettazione alla scuola primaria statale per i fratelli, o è a discrezione della scuola/istituto/Comune? Inoltre è possibile iscriverli a una scuola con sede in un comune diverso da quello di residenza?

Risponde la Redazione Regionale (20/02/2015)

Occorre innanzitutto precisare che la richiesta di iscrizione alla Scuola Primaria Statale può essere presentata anche in un plesso scolastico diverso da quello competente per territorio di residenza.
Non esiste una legge specifica che regola l’attribuzione dei posti nella Scuola Primaria e tanto meno
possono essere stabiliti criteri specifici poiché non vengono redatte graduatorie in base a punteggi assegnati. Infatti, poiché si tratta di scuola dell’obbligo,  i genitori possono iscrivere i propri figli in qualsiasi scuola della Repubblica in virtù dei diritti sanciti dalla Costituzione.
La Scuola generalmente accoglie le domande di iscrizione di bambini che non fanno parte del suo bacino di utenza salvo nel caso in cui esistano problemi legati al soprannumero degli alunni o a carenza degli organici. In questo caso verrà data priorità all’iscrizione ai bambini del bacino di utenza.
Le consigliamo, pertanto, di rivolgersi direttamente alla Direzione dell’Istituto Comprensivo a cui fa capo la  Scuola presso cui vorrà iscrivere i sui figli per avere maggiori informazioni al riguardo, e far presente la sua situazione particolare ed eventualmente per verificare quale documentazione deve essere presentata per inoltrare la domanda.

Azioni sul documento

pubblicato il 2012/06/14 10:55:00 GMT+2 ultima modifica 2016-10-19T13:24:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina