Assegno Unico Universale

RIVOLTO A:

L’Assegno unico e universale spetta ai nuclei familiari in cui ricorrono le seguenti condizioni:

  • per ogni figlio minorenne a carico e, per i nuovi nati, decorre dal settimo mese di gravidanza;
  • per ciascun figlio maggiorenne a carico, fino al compimento dei 21 anni che:
    • frequenti un corso di formazione scolastica o professionale, ovvero un corso di laurea;
    • svolga un tirocinio ovvero un’attività lavorativa e possieda un reddito complessivo inferiore a 8mila euro annui;
    • sia registrato come disoccupato e in cerca di un lavoro presso i servizi pubblici per l’impiego;
    • svolga il servizio civile universale;
  • per ogni figlio con disabilità a carico, senza limiti di età.



COS'E':

L’Assegno unico e universale è un sostegno economico alle famiglie attribuito per ogni figlio a carico fino al compimento dei 21 anni (al ricorrere di determinate condizioni) e senza limiti di età per i figli disabili. L’importo spettante varia in base alla condizione economica del nucleo familiare sulla base di ISEE valido al momento della domanda, tenuto conto dell’età e del numero dei figli nonché di eventuali situazioni di disabilità dei figli.

L’Assegno è definito unico, poiché è finalizzato alla semplificazione e al contestuale potenziamento degli interventi diretti a sostenere la genitorialità e la natalità, e universale in quanto viene garantito in misura minima a tutte le famiglie con figli a carico, anche in assenza di ISEE o con ISEE superiore alla soglia di euro 40mila.

DOVE ANDARE:
E' possibile richiedere informazioni al servizio di Contact Center al numero verde 803164 gratuito da telefono fisso o al numero 06 164164 da cellulare, a pagamento in base alla tariffa applicata dai diversi gestori. Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 20.00; il sabato dalle 8.00 alle 14.00.

 

INFORMAZIONI UTILI:

La domanda di Assegno Unico Universale va presentata all'Inps per via telematica, direttamente se si possiede lo Spid, o chiamando il numero verde Inps o rivolgendosi a Patronati, gratuitamente.

Per maggiori informazioni sui requisiti richiesti visita il sito.

Azioni sul documento

pubblicato il 2017/12/11 12:30:00 GMT+1 ultima modifica 2022-03-07T12:30:33+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina