Assegno di Natalità - Bonus Bebè 2020

COS'E'
Un contributo per le famiglie con figli nati o adottati dal 1 gennaio al 31 dicembre 2020 con ISEE entro 25.000 €. L'assegno viene corrisposto mensilmente fino al compimento del primo anno d'età oppure del primo anno di ingresso nel nucleo familiare. 
 Nell’ambito del quadro normativo di riferimento, è prevista una modulazione dell’importo spettante per fascia ISEE e una maggiorazione del 20% in caso di figlio successivo al primo.

- per nuclei familiari con ISEE in corso di validità tra i 7000 e i € 40.000 l'importo è pari a € 1440 o 1728 annui, in caso di figlio successivo al primo .
- per i nuclei con ISEE non superiore a 7.000 € l'importo annuo è pari a 1920 € o 2304 in caso di figlio successivo al primo.

L'importo è corrisposto dall INPS.

La domanda è da presentare entro 90 giorni dalla nascita o ingresso in famiglia del minore (per i nati o adottati), nel caso sia presentata oltre i 90 giorni l'assegno decorre dal mese di presentazione della domanda stessa. La domanda si presenta una sola volta per ciascun figlio.

RIVOLTO A:
- Nuclei familiari per ogni figlio nato o adottato tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2020 con ISEE entro 40.000€. La domanda deve essere presentata da un genitore convivente con il figlio.

Il beneficio è esteso agli stranieri titolari di:

  • carta di soggiorno per familiare di cittadino dell’Unione europea (italiano o comunitario) non avente la cittadinanza di uno Stato membro, di cui all’art. 10 del Decreto legislativo n.30/2007;
  • carta di soggiorno permanente per i familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato Membro di cui all’art. 17 del Decreto legislativo n.30/2007.
    Le domande seguono le medesime modalità indicate sopra ma in attesa che si completi l’iter amministrativo per l'acquisizione telematica dei titoli di soggiorno, in via transitoria, è necessario che i soggetti in possesso del titolo di soggiorno rilascino una autodichiarazione attestante la titolarità dello stesso e l’indicazione degli estremi di tale documento.
    Le domande di assegno presentate dagli stranieri in possesso dei titoli soprindicati, che sono state in precedenza respinte in applicazione della norma istitutiva, saranno oggetto di
    riesame alla luce delle nuove indicazioni ministeriali.

L’Inps, con la circolare n. 26 del 14/12/2020 (pdf, 617.26 KB), fornisce ulteriori istruzioni sui titoli di soggiorno utili per ottenere l'assegno di natalità da parte degli stranieri.

DOVE ANDARE
La domanda deve essere presentata allINPS esclusivamente in via telematica:

- WEB - Servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN dispositivo attraverso il portale dell'istituto.

- Contact Center integrato - numero verde 803164 (numero gratuito da rete fissa) o numero 06 164.164 (numero da rete mobile con tariffazione a carico dell’utenza chiamante);
- Patronati, attraverso i servizi offerti dagli stessi.

INFORMAZIONI UTILI:
L’INPS corrisponde il beneficio in singole rate mensili pari all’importo spettante a seconda del valore dell’ISEE, secondo le modalità (conto corrente, bonifico domiciliato, ecc.) indicate dal richiedente nella domanda. 

Il pagamento mensile dell’assegno, nei modi sopra indicati, è effettuato dall’Istituto direttamente al richiedente. In ogni caso il primo pagamento comprende l’importo delle mensilità sino a quel momento maturate.

 Per ulteriori informazioni è possibile  rivolgersi alla sede INPS -  V.le della Libertà, 48 - 47121 Forlì -  direttamente allo sportello dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30, o su appuntamento richiesto  allo sportello o al contact center: 803164, gratuito da telefono fisso  o 06164164 con tariffe da mobile.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina