PREMIO ALLA NASCITA (BONUS MAMMA DOMANI)

COS’È
E’ un contributo economico di euro 800,00 che viene corrisposto direttamente dall’INPS, in un’unica soluzione, in relazione a ogni figlio nato, adottato o affidato.

RIVOLTO A
La prestazione è rivolta alle donne in gravidanza o alle madri per uno dei seguenti eventi verificatisi:

  • compimento del settimo mese di gravidanza;
  • parto, anche se antecedente all'inizio dell'ottavo mese di gravidanza;
  • adozione nazionale o internazionale del minore, disposta con sentenza divenuta definitiva ai sensi della legge 4 maggio 1983, n. 184;
  • affidamento preadottivo nazionale disposto con ordinanza ai sensi dell'art. 22, c. 6, l. 184/1983 o - affidamento preadottivo internazionale ai sensi dell'art. 34, l. 184/1983.

Possono far domanda del contributo tutte le future madri in possesso dei seguenti requisiti:

  • residenza in Italia;
  • cittadinanza italiana o comunitaria;
  • cittadine non comunitarie regolarmente presenti in Italia

COSA OCCORRE
Certificazione dello stato di gravidanza
La richiedente dovrà indicare alternativamente una delle seguenti opzioni:

  • numero di protocollo telematico del certificato rilasciato dal medico SSN o medico convenzionato ASL;
  • indicazione che il certificato sia già stato trasmesso all’INPS per domanda relativa ad altra prestazione connessa alla medesima gravidanza;
  • per le sole madri non lavoratrici è possibile indicare il numero identificativo a 15 cifre e la data di rilascio di una prescrizione medica emessa da un medico del SSN o con esso convenzionato, con indicazione del codice esenzione compreso tra M31 e M42 incluso;
  • permesso di soggiorno.
  • parto già avvenuto. La madre dovrà autocertificare nella domanda la data del parto e le generalità del bambino (codice fiscale), ovvero le informazioni che si rendano necessarie per accedere al beneficio;
  • adozione/affidamento nazionale.
  • adozione/affidamento internazionale.
  • data di ingresso in famiglia.
  • adozione pronunciata nello stato estero.
  • Abbandono/affido esclusivo al padre.

DOVE ANDARE
La domanda può essere presentata:

INFORMAZIONI UTILI
La domanda deve essere presentata dopo il compimento del settimo mese di gravidanza e comunque, improrogabilmente entro un anno dal verificarsi dell’evento (nascita, adozione o affidamento).

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina