Contributo per la frequenza dei Centri Ricreativi Estivi per bambini e ragazzi - Estate 2023

RIVOLTO A:
Famiglie (anche affidatarie e nuclei monogenitoriali) con bambine/i e ragazze/i nella fascia di età compresa tra i 3 e i 13 anni (nati dall’01.01.2010 al 31/12/2020) o fino ai 17 anni (nati dal 01/01/2006 al 31/12/2020) se con disabilità certificata con L.104/1992.
Possono essere ammessi a contributo i bambini di 3 anni solo ed esclusivamente se frequentano un servizio estivo che non sia un NIDO.

COS'E':     
E' un contributo economico della Regione Emilia-Romagna, previsto nell'ambito del "Progetto per la conciliazione vita-lavoro", finanziato con le risorse del Fondo Sociale Europeo e a sostegno delle famiglie che hanno la necessità di utilizzare i servizi estivi per bambini e ragazzi da 3 a 13 anni che frequentano le scuole dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado, nel periodo di sospensione estiva delle attività scolastiche/educative.

Il Comune di Ferrara aderisce al Progetto come Comune capo-fila per il Distretto Centro Nord che comprende i Comuni di Ferrara, Copparo, Jolanda di Savoia, Masi Torello, Tresignana, Voghiera.

Il contributo alla singola famiglia per bambino potrà essere pari ad un valore massimo di  Euro 100,00 a settimana per ogni figlio (tetto non superabile per ogni settimana), per un contributo totale non superire a Euro 300,00 (tetto non superabile complessivamente nel corso dell’estate 2023 per ciascun figlio) 
Per poter presentare la domanda è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

- iscrizione a un centro estivo fra quelli che hanno aderito al "Progetto per il contrasto alle povertà educative e la conciliazione vita-lavoro;

- residenza nei Comuni di Ferrara, Copparo, Jolanda di Savoia, Masi Torello, Riva del Po, Tresignana e Voghiera

- entrambi i genitori occupati ovvero lavoratori dipendenti, parasubordinati, autonomi o associati

- uno o entrambi i genitori fruitori di ammortizzatori sociali (es. Cassa integrazione, NASPI, mobilità etc.)

- uno o entrambi i genitori disoccupati e che abbiano sottoscritto un Patto di servizio quale misura attiva del lavoro

- solo uno dei due genitori occupato o rientri nei casi indicati sopra, e l’altro genitore sia impegnato in modo continuativo in compiti di cura di componenti del nucleo familiare con disabilità grave o non autosufficienza, come definiti ai fini ISEE

- con un valore ISEE non superiore ai € 24.000,00. Tale limite non è applicato alle famiglie di bambini/ragazzi disabili, certificati ai sensi della L. 104/1992. L’attestazione ISEE per accedere al contributo è quella presentata nel 2023, fatta salva la possibilità per le famiglie, che non ne siano in possesso, di presentare l’attestazione ISEE 2022 o, nei casi previsti dalle disposizioni vigenti, l’ISEE corrente, come indicato dalla DGR. n. 376/2023

DOVE ANDARE:
Per accedere al servizio si dovrà fare l'iscrizione esclusivamente on line attraverso il portale SOSI@HOME a partire dal 3 al 24 maggio indicando il Centro estivo tra quelli proposti nell'elenco dei Soggetti gestori che sarà disponibile anche all’interno della domanda, per cui il richiedente dovrà scegliere uno o più centri tra quelli indicati.

E’ possibile fare richiesta del servizio per periodi diversi in Centri diversi. In questo caso è necessario indicare i diversi centri (massimo 5) nel campo previsto nella domanda.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito www.comune.fe.it/edufe.

Vedi l'Avviso pubblico

Per informazioni è possibile rivolgersi a: Tiziana Finotti - Tel 0532/418142

e-mail: contributoconciliazione@edu.comune.fe.it

 

Azioni sul documento

ultima modifica 2023-05-11T10:17:28+02:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina