Scuole dell'infanzia

CHE COS'E':
I plessi di scuola comunale dell'infanzia sono articolati in sezioni a seconda delle realtà territoriali e della capienza degli edifici.
Ad ogni sezione sono assegnate due insegnanti che operano a turni alternati, con momenti di compresenza nella mattinata, supportate da una figura ausiliaria - la "dada"- che ha compiti di assistenza, vigilanza, pulizia
Le sezioni di scuola dell'infanzia accolgono bambini dai tre ai sei anni, di età omogenea o accorpati per gruppi di età, in base a valutazioni relative ai diversi progetti educativi e didattici delle scuole o ad esigenze derivanti dalla grandezza della scuola e dalla caratteristiche anagrafiche degli iscritti.
L'integrazione di bambini con bisogni speciali comporta interventi educativi specifici e personalizzati.

I genitori sono invitati a collaborare e partecipare all'attività della scuola tramite:

  • colloqui individuali con le insegnanti;
  • assemblee di sezione;
  • assemblee di scuola;
  • Comitato di partecipazione formato dai rappresentanti di genitori, insegnanti e personale ausiliario. I genitori che fanno parte del Comitato sono eletti durante la prima assemblea di scuola;
  • gruppi di lavoro e di discussione su temi ed attività specifici, che saranno proposti ed attuati in collaborazione con le insegnanti.

Le scuole dell’infanzia comunali sono aperte da settembre a giugno, secondo il calendario scolastico .
Le scuole sono aperte cinque giorni alla settimana, dal lunedì al venerdì, col seguente orario di funzionamento: 8,00 - 16,30.

  • Assenze da scuola

Le assenze superiori a 30 giorni e per un periodo massimo di 3 mesi devono essere preventivamente comunicate per iscritto al Servizio Nidi e Scuole dell’Infanzia per consentire il mantenimento del posto a seguito di valutazione ed autorizzazione scritta da parte del Dirigente.
In caso di assenza per malattia occorrerà seguire le norme contenute nei criteri igienico-sanitari indicati dall'AUSL.

  • Cosa si mangia

In ciascuna scuola è attivo il servizio di refezione che prevede il pranzo, la merenda del mattino, a base di frutta fresca e la merenda del pomeriggio. I pasti sono preparati giornalmente nelle cucine presenti all’interno delle scuole che provvedono anche al trasporto nelle strutture sprovviste di cucine, secondo modalità che ne salvaguardano la temperatura e le migliori condizioni di consumazione del cibo.
Il momento del pasto rappresenta per i bambini non solo la semplice soddisfazione di un bisogno fisico, ma anche un momento educativo, di crescita, conoscenza, comunicazione e formativo che favorisce l’acquisizione di comportamenti ed abitudini alimentari corrette.
Nelle scuole dell’infanzia i menù sono elaborati dalle dietiste, sulla base di tabelle dietetiche differenziate per età, nel rispetto delle raccomandazioni espresse dai preposti organismi regionali e nazionali e approvate dall’AUSL. La rotazione dei menù offre ad ogni bambino l’opportunità di formare e ampliare il proprio gusto evitando la monotonia. I menù sono visibili nelle singole scuole e si prevedono menù diversificati per motivi sanitari e di ordine etico-religioso. Viene posta particolare cura nella scelta delle materie prime e un aspetto rilevante riguarda l’utilizzo di prodotti biologici e di prodotti tipici a Denominazione di Origine Protetta.


DOVE ANDARE:
Annualmente con apposito bando vengono stabiliti periodo e modalità per la presentazione delle domande di iscrizione, indicativamente nel mese di gennaio di ogni anno.
Dall'anno sclastico 2014/2015 è possibile effettuare l’iscrizione solo in modalità on-line. La domanda va compilata e inviata da Internet all’indirizzo: www.istruzioneinfanzia.ra.it - Iscrizioni On-Line; a tal fine occorre effettuare la registrazione per l’accesso ai servizi on-line seguendo le specifiche indicazioni.

INFORMAZIONI UTILI:
La famiglia partecipa al costo del servizio attraverso:

  • una quota mensile fissa di € 10,00 che va sempre corrisposta in caso di ISEE minorenni
    superiore a € 4.500,00;
  • una tariffa mensile relativa al servizio di ristorazione, modulata sull’ISEE del nucleo familiare del bambino aggiornate annualmente e reperibili sul sito del Comune di Ravenna;

Il servizio di ristorazione è compreso nell'orario di funzionamento della scuola; per tale motivo non sono previste modalità di accesso che escludano tale servizio.
In allegato la guida: "da 3 a 6 anni... Viaggio nei servizi per l'infanzia del Comune di Ravenna_2021". (pdf2.21 MB)

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina