Contratto concertato di locazione - affitto concordato

COS'E:
Il Contratto Concertato (L. 431/98, art. 2, c. 3) prevede, in alternativa al tradizionale contratto di locazione per alloggi privati, la possibilità di stipulare contratti d'affitto la cui durata, il valore dell'affitto ed altre condizioni contrattuali non vengono stabilite tra i singoli, ma tra le organizzazioni rappresentative dei Proprietari e degli Inquilini in accordo con le Istituzioni interessate (Ministero dei Lavori Pubblici e Comuni) nel rispetto delle condizioni contenute nell’Accordo territoriale valido per il Comune di Forlì, sottoscritto in data 27 dicembre 2017.
A Forlì la concertazione tra l'amministrazione comunale e le associazioni della proprietà edilizia e degli inquilini mira a calmierare gli affitti nel nostro territorio.
I proprietari possono usufruire dei benefici previsti, per i quali devono rivolgersi ai CAF (Centri di Assistenza Fiscale).
Gli inquilini usufruiscono di un canone calmierato rispetto ai valori di mercato e di una detrazione fiscale rapportata al reddito dell'inquilino stesso, in base alla normativa vigente in materia.

DESTINATO A:
A locatori, nuclei familiari, studenti universitari, società o agenzie partecipate dal Comune di Forlì nonché lavoratori immigrati italiani e stranieri.

DOVE ANDARE:
Per informazioni rivolgersi:
U.O. Adulti e Politiche Abitative - Comune di Forlì,
C.so Diaz, 21.
Tel. 0543/712788 - Fax 0543/712782
Lunedì e venerdì dalle 8.30 alle 13.30; martedì dalle ore 8.30 alle 13.30 e dalle 15.00 alle 17.30; giovedì dalle 15.30 alle 17.30.

Oppure alle organizzazioni sindacali inquilini (SICET – UNIAT – SUNIA) e proprietari (APE CONFEDILIZIA – ASPPI).

INFORMAZIONI UTILI:

www.comune.forli.fc.it

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina