Contributi e agevolazioni economiche per la salute

Esenzione pagamento ticket sanitario

Diversi i soggetti esenti dal pagamento del ticket sanitario, in particolare si segnalano:

  • Bambini sotto i 6 anni appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo riferito all'anno precedente non superiore a € 36.151,98
  • Minori affidati o adottati: la Regione Emilia Romagna con Delibera di Giunta n. 1036 del 20 luglio 2009 ha previsto l’esenzione dal ticket per le prestazioni specialistiche ambulatoriali, presso le strutture pubbliche e private accreditate situate in Emilia Romagna, per i minori (0-17 anni) in affido sia a famiglie che in comunità (per l'intera durata del periodo di affido o di accoglienza), e per i minori in adozione per un periodo iniziale di presa in carico (per la durata di 24 mesi dall'ingresso del minore in famiglia).
  • Persone invalide o affette da malattie croniche: l'esenzione può essere totale o parziale. Dall'1 giugno 2017 è in vigore il nuovo elenco di patologie croniche che danno diritto all’esenzione dal ticket, secondo quanto previsto dei nuovi Livelli essenziali di assistenza (Lea) approvati dal Governo all'inizio dell'anno. Per informazioni consultare l'elenco prestazioni per le esenzioni ticket aggiornato .
  • Le coppie che desiderano avere un bambino e le donne in stato di gravidanza o con gravidanza a rischio hanno diritto ad eseguire gratuitamente, senza pagare il ticket, alcune visite ed esami specialistici e diagnostici, utili per tutelare la loro salute e quella del nascituro (D.M 10/09/1998).
    Vai alle informazioni
  • Prestazioni per il rilascio dei certificati di idoneità alla pratica sportiva per minori di 18 anni
  • Esenzione al pagamento del ticket per i lavoratori colpiti dalla crisi economica: le misure anticrisi, in vigore dal 2009, all’inizio della crisi economica, riguardano l’esenzione dal pagamento del ticket (visite, esami specialistici e farmaci di fascia A) per i lavoratori che hanno perso il lavoro, sono in cassa integrazione, in mobilità o con contratto di solidarietà; l'esenzione riguarda anche i famigliari a carico. L’esenzione è stata prorogata fino al 31 dicembre 2017. Il lavoratore e la lavoratrice deve presentarsi all’Azienda Usl di residenza per autocertificare il proprio diritto all’esenzione.

Per informazioni è possibile chiamare il numero verde gratuito del Servizio sanitario regionale 800 033 033 attivo nei giorni feriali dalle 8,30 alle 17,30 e il sabato e i prefestivi dalle 8,30 alle 13,30.

Bonus per persone affette da celiachia

Le famiglie con minori affetti da celiachia potranno richiedere all'Azienda Usl di residenza, dei bonus per l'acquisto di prodotti senza glutine.
La Regione Emilia-Romagna, in base alla Legge nazionale 4 luglio 2005, n.123 (pdf, 88.6 KB), e dopo una fase di sperimentazione, dal 1 gennaio 2009 ha attivato in tutto il territorio regionale un progetto che consente ai cittadini:
- di rifornirsi di prodotti senza glutine a carico del Servizio sanitario regionale anche negli esercizi commerciali convenzionati, oltre che nelle farmacie;
- di utilizzare gli appositi 4 buoni spesa al mese, anzichè l'unico buono mensile precedentemente in uso.
Attualmente l'utilizzo dei quattro buoni mensili è stato attivato nei territori delle Aziende Usl di Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Imola, Ferrara, Forlì, Ravenna.
I bonus possono essere utilizzati presso i negozi e le farmacie convenzionate con le Aziende Usl di residenza. Gli alimenti che potranno essere acquistati in regime di convenzione sono quelli elencati nel registro nazionale, che sostituisce l'elenco regionale.
Per maggiori informazioni e per consultare gli elenchi degli esercizi commerciali convenzionati e l'elenco degli alimenti compresi nel registro nazionale, potete consultare il portale del Servizio Sanitario regionale.

Contributi a favore delle persone disabili

L'articolo 9 della Legge regionale 29/97 (pdf, 40.2 KB) prevede contributi a favore delle persone disabili per l'acquisto o l'adattamento di autoveicoli privati; l'articolo 10 della della stessa legge prevede contributi finalizzati all'acquisto di strumentazioni, ausili, attrezzature e arredi personalizzati. Dal 1 gennaio 2011 sono cambiati i limiti Isee e i tetti di spesa massima previsti dalla suddetta normativa.
Link utili: vai al sito Emilia Romagna Sociale

Azioni sul documento

pubblicato il 2017/09/22 15:40:00 GMT+2 ultima modifica 2017-10-12T16:09:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina