Separazione e divorzio: differenze

COS'E':

La differenza fondamentale è la seguente: con la separazione marito e moglie assumono la condizione di ‘coniugi separati’. Ciò vuol dire che non vi sono più doveri coniugali da rispettare: non c’è più il dovere di coabitazione né di fedeltà, non c’è più il dovere di assistenza morale e materiale verso l’altro. Ciò nonostante si rimane coniugi, e dunque non ci si può risposare.

Con il divorzio, invece, il matrimonio si scioglie. Non c’è un marito e non c’è una moglie. 

Dunque, con la separazione rimango coniuge seppur separato, con il divorzio divento ex coniuge, dato che il legame coniugale viene sciolto. 

La separazione e il divorzio possono essere consensuali o giudiziali.
La separazione consensuale in cui i coniugi sono d'accordo su come regolare i loro rapporti e chiedono che il Tribunale prenda atto della loro volontà .
La separazione giudiziale in cui invece questo accordo non c'è ed è il Tribunale che decide, dopo gli opportuni accertamenti, le condizioni della separazione
Nella separazione consensuale i coniugi possono presentarsi in Tribunale anche con lo stesso avvocato, che li rappresenterà entrambi,   L'assistenza di un legale, nel caso di separazione consensuale, non è obbligatoria.
E' invece necessaria nella separazione giudiziale.
Con il divorzio, invece, si scioglie definitivamente il matrimonio: conseguentemente non sussiste più alcun diritto ereditario in capo ai coniugi divorziati.
L'annullamento infine viene dichiarato per fatti o cause preesistenti la celebrazione e che hanno impedito il costituirsi di un matrimonio valido.

RIVOLTO A:
Alle coppie sposate che intendono separarsi o divorziare legalmente.


INFORMAZIONI UTILI:
Per la separazione giudiziale, il divorzio giudiziale, le separazioni consensuali, i divorzi congiunti, i coniugi si rivolgono agli Avvocati di fiducia che li rappresentano e si occupano integralmente delle procedure e degli Atti legali da produrre nelle udienze in Tribunale. In caso di ricorsi riguardanti le separazioni consensuali ed i divorzi congiunti, è sufficiente anche solo la presenza di un legale per entrambi i coniugi.
In caso di separazione consensuale o di divorzio congiunto è necessario recarsi presso il Tribunale di residenza di uno dei coniugi; in caso di separazione o divorzio giudiziale invece presso il Tribunale di residenza del convenuto.
Nel Tribunale di Parma è prassi essere assistiti da un legale anche nel caso di separazione consensuale, che rappresenta entrambi i coniugi e si occupa integralmente delle procedure e degli atti legali da produrre nelle udienze in Tribunale.
La separazione deve essere chiesta nel Tribunale dell'ultima residenza comune dei coniugi
Per chi ha gravi difficoltà economiche e non è in grado di sostenere le spese legali necessarie può fare richiesta di gratuito patrocinio, come previsto dal DPR n.115/02 parte art. 76, rivolgendosi all'Ordine degli avvocati per avere informazioni in merito.
Le sentenze di divorzio sono annotate a margine degli Atti di Matrimonio e di Nascita.

DOVE ANDARE:

Rivolgersi ad un avvocato di fiducia.
Per avere informazioni e conoscere l'elenco degli Avvocati disponibili al Patrocinio a spesa dello Stato rivolgersi all'Ordine degli Avvocati di Parma.
Ordine dagli Avvocati di Parma:
Indirizzo: P.le Corte d'Appello 1, Cap 43100 Parma
Tel: 0521282259 - 0521286996
E-mail: segreteria@ordineavvocatiparma.it

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina