Assegno di Maternità gestito dai Comuni

RIVOLTO A:                                
Madri residenti nel Comune di Ferrara, senza tutela previdenziale di maternità, con reddito medio-basso e con bambini fino a 6 mesi di età, che siano cittadine italiane e comunitarie o apolidi o extracomunitarie in possesso di:
- carta di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo CE;
- rifugiata politica;
- titolare della protezione sussidiaria;
- familiare di cittadino italiano o dell’Unione Europea, cittadina di Algeria, Marocco, Tunisia o Turchia.

COS'E':
Si tratta di un contributo economico, concesso dai comuni ed erogato dall'INPS, che consiste, per i nati nel 2021, in un assegno di Euro 1.740,60  (il valore dell'assegno viene aggiornato annualmente in base agli indici ISTAT).
La domanda deve essere presentata al comune di residenza entro 6 mesi dalla nascita o ingresso in famiglia dell'adottato o affidato. Per accedere all'assegno occorre essere in possesso di Certificazione ISEE in corso di validità che attesti una situazione economica-patrimoniale medio-bassa e comunque inferiore ai limiti stabiliti per legge (per i nati nel 2021 il valore non deve essere superiore a Euro 17.416,66).

DOVE ANDARE:
La domanda per l'assegno si presenta con modalità on line accedendo al sito SOSI@HOME

Per informazioni sui requisiti necessari alla richiesta dell'Assegno di Maternità, per avere assistenza nella compilazione online della domanda e per avere informazioni sull'esito della domanda presentata occorre rivolgersi allo Sportello Informafamiglie&Bambini presso il Centro "Isola del Tesoro" di P.zza XXIV Maggio, 1 - Tel. 0532/242179 - 207894.
Lo sportello è aperto nei giorni:
lunedì, mercoledì e venerdì: dalle 8.30 alle 13.00
martedì: dalle 14.00 alle 17.00.

A causa dell'emergenza Coronavirus allo sportello si accede solo su appuntamento

INFORMAZIONI UTILI:
L'assegno viene concesso per la nascita di ogni figlio e quindi, in caso di parto gemellare, il contributo verrà quindi raddoppiato.

L'assegno non è cumulabile con altri trattamenti previdenziali fatto salvo l'eventuale diritto a percepire dal Comune la quota differenziale.

Per maggiori informazioni visita il sito del Comune di Ferrara.






Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina