Assegno di Maternità Statale gestito dall'INPS

COS'E':

L'assegno di maternità per lavori atipici e discontinui, anche detto assegno di maternità dello Stato, è una prestazione previdenziale a carico dello Stato, concessa ed erogata direttamente dall'INPS (articolo 75 del decreto legislativo 26 marzo 2001, n. 151).
L'importo dell'assegno è rivalutato ogni anno sulla base della variazione dell'indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati e quantificato nella circolare sui salari medi convenzionali che l’Istituto pubblica annualmente sul proprio sito.
La domanda deve essere presentata entro sei mesi dalla nascita del bambino o dall'effettivo ingresso del minore in famiglia nel caso di adozione o affidamento, oppure in Italia in caso di adozione internazionale.

RIVOLTO A:
L’assegno di maternità dello Stato spetta:

alla madre, anche adottante;
al padre, anche adottante;
agli affidatari preadottivi;
all'adottante non coniugato;
al coniuge della madre adottante o dell'affidataria preadottiva;
agli affidatari (non preadottivi) nel caso di non riconoscibilità o non riconoscimento da parte di entrambi i genitori.

DOVE ANDARE: 
La domanda deve essere presentata all’Inps in modo telematico utilizzando:
- WEB – servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN dispositivo attraverso il portale dell’Istituto (www.inps.it Entra in MyINPS);
- Contact Center integrato – n. 803164 gratuito da rete fissa o al n. 06164164 da rete mobile a pagamento secondo la tariffa del proprio gestore telefonico;
- Patronati ,attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi.

Per ulteriori informazioni è possibile  rivolgersi alla sede INPS - Ufficio Maternità -  V.le della Libertà, n° 48 - 47121 Forlì - tel. 0543/710111 sostegnoreddito.forli@inps.it

INFORMAZIONI UTILI:
Per maggiori informazioni sui requisiti richiesti visita il sito INPS

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina