Pediatria di comunità

COS'E'
La Pediatria di Comunità tutela la salute dei bambini e dei ragazzi che appartengono alla fascia della minore età (0 - 17 anni), attraverso interventi di prevenzione e di sostegno.
 
Tale attività viene effettuata in stretta integrazione con i Pediatri di Libera Scelta, ma anche in collaborazione con le Pediatrie Ospedaliere, i Servizi di Neuropsichiatria Infantile, i Consultori, i Comuni, le Scuole pubbliche e private e le Associazioni di volontariato.


La Pediatria di Comunità offre:

  • vaccinazioni obbligatorie e raccomandate
  • interventi di sorveglianza igienico-sanitaria
  • educazione alla salute
  • partecipazione ai corsi di preparazione al parto
  • screening per l'infezione tubercolare
  • sostegno alle famiglie con minori affetti da patologia cronica o disagio
  • inserimento scolastico di minori affetti da patologia cronica



RIVOLTO A
Bambini e dei ragazzi che appartengono alla fascia della minore età (0-17 anni).

 


DOVE ANDARE
Vignola: Via Libertà, 799. La sede della Pediatria di Vignola è il punto di riferimento per i cittadini di tutti i comuni del distretto. Nella sede di Vignola si eseguono le vaccinazioni previste dal calendario vaccinale ai minori dei comuni di Vignola, Guiglia, Marano, Savignano e Castelvetro.
Informazioni: 059 777046 (lun, mer, ven dalle 10 alle 13). E-mail: pedcomvignola@ausl.mo.it

Spilamberto: Via Quartieri, 30. L'ambulatorio si trova presso la Casa della salute.
Nella sede di Spilamberto si eseguono le vaccinazioni previste dal calendario vaccinale ai minori dei comuni di Spilamberto, Castelnuovo Rangone, Savignano s.P. e Castelvetro.                       Informazioni: 059/777046 (lun, mer, ven dalle 10 alle 13). E-mail: pedcomvignola@ausl.mo.it

Zocca: Via M. Tesi 1676/A. L'ambulatorio si trova presso il Poliambulatorio, al piano terra. Informazioni: 059/777046 (lun, mer, ven dalle 10 alle 13). E-mail: pedcomvignola@ausl.mo.it


COSA OCCORRE
Per le vaccinazioni previste dal calendario regionale i genitori dei bambini residenti (o comunque presenti nell’anagrafe sanitaria) vengono invitati con lettera a presentarsi con il proprio figlio dopo il compimento del secondo mese di vita per eseguire la prima dose. La stessa modalità è seguita per gli appuntamenti successivi.
Per gli altri interventi accesso diretto da parte delle famiglie.

Azioni sul documento

pubblicato il 2016/08/11 15:48:00 GMT+2 ultima modifica 2021-12-09T13:15:12+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina