Pediatria di comunita'

CHE COS'E':
La Pediatria di comunità è composta da pediatri, assistenti sanitari e infermieri.
Provvede:
- alla tutela della salute dei bambini e dei ragazzi fino ai 17 anni (sia dei singoli sia delle comunità, come ad esempio le scuole);
- a garantire, in collaborazione con i Dipartimenti di Sanità Pubblica delle Aziende Usl, all'interno del consultorio pediatrico, le vaccinazioni obbligatorie e quelle raccomandate, rilasciando il certificato sulle avvenute vaccinazioni, da utilizzare per iscrizioni scolastiche, soggiorni vacanze, soggiorni all'estero, viaggi internazionali;
- ad esercitare una funzione di sorveglianza igienico-sanitaria nelle scuole, rivolta al controllo delle mense e delle diete, alla profilassi delle malattie infettive;
- a rilasciare, in collaborazione con i pediatri di libera scelta, certificati e pareri relativi al periodo di frequenza scolastica dei bambini su diete speciali, esoneri totali o parziali dall'attività fisica e riammissione per alcune malattie infettive; 
- a facilitare e a supportare l'inserimento a scuola dei bambini con malattia cronica, handicap, disabilità, con la collaborazione di diversi servizi (Dipartimento Cure primarie, Pediatria di libera scelta, Ospedale, Neuropsichiatria infantile ecc.) ed Enti (Scuole, Comune, ecc.).

RIVOLTO A:
Bambini da 0 fino ai 17 anni di età.

DOVE ANDARE :
Pediatria di comunità di Santarcangelo c/o Consultorio
P.zza Suor Angela Molari, 1
Orari di apertura: Martedì dalle ore 8.30 alle ore 11.30, Mercoledì e Venerdì dalle ore 8.30 alle ore 11.00.
Informazioni: 0541/326529 Martedì, Mercoledì, Venerdì dalle ore 11.30 alle ore 13.00.
Prenotazioni: 0541/326529 0541/326548 Martedì, Mercoledì, Venerdì dalle ore 11.30 alle ore 13.00.

COSA OCCORRE:
Presentarsi direttamente presso i consultori e/o fissare un appuntamento anche telefonicamente ai numeri e negli orari sopra indicati.

INFORMAZIONI UTILI:
La Pediatria di Comunità offre assistenza domiciliare ai bambini con malattie croniche attraverso medici, infermieri, riabilitatori e figure di supporto che riducono il ricorso all'ospedale, garantendo interventi continuativi ed integrati che migliorino la qualità di vita.
Inoltre il Pediatra di Comunità, in caso di disabile minorenne, è il primo referente, unitamente al Neuropsichiatra infantile, ad accogliere la famiglia e concordare con la stessa gli interventi del caso, quali ad esempio fisioterapia, logopedia, aiuto socio-economico.
Anche i bambini stranieri, con o senza il permesso di soggiorno, sono assistiti dalla Pediatria di Comunità per le visite mediche di controllo e dallo "Spazio per le donne immigrate e i loro bambini" che svolge anche funzioni di Pediatria di comunità (ad esempio per le vaccinazioni), all'interno del quale sono presenti mediatori e mediatrici culturali per facilitare la relazione.







Azioni sul documento

pubblicato il 2020/03/17 01:00:00 GMT+2 ultima modifica 2020-03-17T12:30:21+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina