La denuncia di nascita

RIVOLTO A:
Tutte le mamme e i papà che hanno appena avuto un bambino o una bambina.

COS'E':
A seguito  della nascita di un  bambino  è obbligatorio provvedere alla denuncia di nascita , necessaria ai fini della formazione  dell'atto di nascita e della conseguente registrazione anagrafica.
Se si tratta di :
- Figli  NATI  NEL MATRIMONIO  (i genitori sono coniugati):
la denuncia di nascita può essere fatta dal padre o dalla madre o da un loro procuratore speciale o, in mancanza, dal medico, dall'ostetrica o da altra persona che ha assistito al parto.
- Figli   NATI  FUORI  DAL MATRIMONIO  (i genitori non sono coniugati tra loro ) :
la denuncia di nascita deve essere fatta dall'unico genitore o congiuntamente da entrambi i genitori che intendono riconoscere il figlio.
- Figli NATURALI NON RICONOSCIUTI :
la denuncia deve essere fatta dal medico, dall'ostetrica o da altra persona che ha assistito al parto.

COSA OCCORRE:
Attestazione di nascita rilasciata dal Centro di nascita e documento di identità dei genitori.

DOVE ANDARE:
La dichiarazione di nascita può essere resa:
- entro TRE giorni presso la Direzione Sanitaria dell'ospedale o della casa di cura dove è avvenuto il parto;
- entro DIECI giorni presso il Comune in cui è avvenuta la nascita del bambino;
- entro DIECI giorni presso il Comune di residenza dei genitori.
Nel caso in cui i genitori non risiedano nello stesso Comune, salvo diverso accordo tra di loro, la denuncia va  fatta presso il comune di residenza della madre.

Se si intende rendere la denuncia di nascita presso il Comune occorre rivolgersi:
Ufficio di Stato Civile del Settore Affari Generali - Servizio Servizi Demografici -  Piazza  Fausto  Beretta, 19 -  Ferrara - tel.  0532 419743 - e-mail statocivile@comune.fe.it
Gli appuntamenti possono essere prenotati SOLO telefonicamente o via e-mail

Se il bambino è nato presso l'Ospedale S.Anna (località Cona) e si intende rendere la denuncia di nascita presso questa sede occorre rivolgersi alla Segreteria Direzione Medica di Presidio (Stanza n. 3.41.16 - Settore 1 A 3) nei seguenti giorni:
Lunedì – Mercoledì - Venerdì  dalle 12.30 alle 13.30
 
In questo caso sarà cura della Direzione Sanitaria trasmettere entro 10 gg. gli atti relativi all'Ufficio di Stato Civile del Comune di residenza della madre il quale provvede alla trascrizione dell'atto di nascita nel relativo Registro di Stato Civile e provvede al rilascio delle certificazioni attestanti l'evento nascita; la Direzione Sanitaria dell'Ospedale infatti può esclusivamente rilasciare agli interessati, su specifica richiesta, copia del verbale della dichiarazione di nascita.

INFORMAZIONI UTILI:
Qualora un bambino risulti deceduto alla nascita (nato morto) o se, nato vivo, avvenga il decesso prima che sia stata effettuata la denuncia di nascita, essa potrà essere resa unicamente davanti all'Ufficiale di Stato Civile del Comune di nascita.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/10/20 00:00:00 GMT+2 ultima modifica 2020-10-20T14:01:41+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina