IL CODICE FISCALE

COS’È
Il codice fiscale costituisce lo strumento di identificazione delle persone fisiche e dei soggetti diversi dalle persone fisiche in tutti i rapporti con gli enti e le amministrazioni pubbliche.

Ai cittadini che hanno diritto anche all’assistenza sanitaria da parte del Servizio Sanitario Nazionale, viene rilasciata la Tessera sanitaria (che contiene anche il codice fiscale).

L’unico valido è quello rilasciato dall’Agenzia delle Entrate.

RIVOLTO A
Tutti i cittadini

COSA SI RICHIEDE

  • per i NEONATI: il codice fiscale viene attribuito dal Comune ai neonati, al momento della prima iscrizione nei registri d’anagrafe della popolazione residente, attraverso il sistema telematico di collegamento con l’Anagrafe tributaria.
  • per gli STRANIERI: l’attribuzione del codice fiscale ai cittadini stranieri che presentano domanda di ingresso nel territorio agli sportelli unici per l’immigrazione, per lavoro subordinato e ricongiungimento familiare, viene effettuata dagli stessi sportelli attraverso il sistema telematico di collegamento con l’Anagrafe tributaria. Al momento della convocazione allo sportello il cittadino riceve anche il certificato di attribuzione del codice fiscale.

DOVE ANDARE

La richiesta del codice fiscale può essere richiesta anche on-line collegandosi al sito dell’Agenzia delle Entrate.

E’ anche possibile rivolgersi all’Ufficio locale dell’Agenzia delle Entrate in via Larga, 35 – Bologna.
Centralino: 051 6103111
Email: dp.bologna.utbologna2@agenziaentrate.it 

A causa dell'emergenza COVID-19 l’Ufficio è aperto lunedì, martedì, mercoledì e giovedì dalle 8:45 alle 12:45.

È possibile chiedere numerosi servizi, normalmente erogati allo sportello, tramite e-mail o pec.

Al termine dell'emergenza sanitaria saranno ripristinati i consueti orari d’apertura: dal lunedì al venerdì dalle 8:45 alle 12:45; martedì e giovedì dalle 14:30 alle 16:30

INFORMAZIONI UTILI
Per i neonati è anche possibile richiedere il documento direttamente all'Agenzia delle Entrate. In questo caso è necessario che un genitore, munito del certificato di nascita del bambino o dell'attestazione rilasciata dal Centro di nascita e di un proprio documento di identità ne faccia richiesta compilando un apposito modulo.

Se la richiesta viene presentata da altra persona, oltre alla documentazione citata, deve essere in possesso di delega scritta da parte dei genitori.

I cittadini stranieri devono produrre il passaporto e il permesso di soggiorno.

Visita il sito dell’Agenzia delle Entrate.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/12/04 22:25:32 GMT+2 ultima modifica 2020-12-04T22:28:22+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina