IL RICONOSCIMENTO DI PATERNITA' O DI MATERNITA'

DOVE ANDARE

  • presso l’Ospedale dove si è verificato il parto, entro 3 giorni dalla nascita.
  • presso l'Ufficio Stato Civile del Comune di residenza, entro 10 giorni dalla nascita, preferibilmente prima della dimissione della madre.

Sul territorio del Distretto è possibile rivolgersi agli Uffici Anagrafe.

INFORMAZIONI UTILI
Se i genitori sono coniugati devono presentare la documentazione comprovante il matrimonio. La presentazione di questa documentazione è obbligatoria per i non residenti. Se i genitori coniugati sono stranieri occorre l'atto di matrimonio tradotto e legalizzato.

Nel caso che i genitori non siano coniugati, devono presentarsi entrambi con la documentazione richiesta e il neonato prende il cognome del genitore che lo riconosce.
In caso di riconoscimento successivo, cioè dopo che il neonato è già stato riconosciuto solo da uno dei genitori, l'atto di riconoscimento deve essere effettuato sempre all'ufficio di stato civile ma è necessario l'assenso del genitore che ha precedentemente riconosciuto il neonato. Per i cittadini stranieri fa fede la legislazione del paese di appartenenza dei genitori. La mancata iscrizione del neonato entro i 10 giorni, comporta la segnalazione al Procuratore della Repubblica.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/12/04 22:25:31 GMT+2 ultima modifica 2020-12-04T22:28:21+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina