Indennità di maternità

RIVOLTO A:
Il Testo Unico 151/2001 dispone, agli artt. 22 e seguenti, che durante il periodo di congedo di maternità la lavoratrice ha diritto, in sostituzione della retribuzione, all’indennità di maternità a carico dell’INPS nel caso di dipendenti del settore privato, o carico del datore di lavoro nel caso di dipendenti pubbliche. In alcuni casi, anche alle madri la cui attività lavorativa sia cessata o sospesa.

COS'E':
Si tratta del pagamento della prestazione economica di maternità di cui la lavoratrice madre ha diritto durante il periodo di congedo di maternità in sostituzione della retribuzione, o di cui può godere la madre la cui attività lavorativa è sospesa o cessata se sussistono determinate condizioni. 

L'indennità di maternità è a carico dell'INPS nel caso di dipendenti del settore privato (anticipata dal datore di lavoro), a carico del datore di lavoro nel caso di dipendenti pubbliche o a carico della cassa previdenziale a cui è iscritta la dipendente ed è pari all'80% della retribuzione media globale giornaliera percepita nel mese immediatamente precedente il mese di inizio del congedo (o nel caso di disoccupate o sospese, nell'ultimo mese di lavoro). Alcuni contratti collettivi possono disporre l'integrazione al 100% dell'indennità da parte del datore di lavoro.

DOVE ANDARE:
La domanda di indennità di maternità deve essere presentata all'Inps telematicamente mediante una delle seguenti modalità:
- WEB - servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN dispositivo attraverso il portale dell'Istituto (www.inps.it - Servizi on line);
- Contact Center integrato - tel. 803164;
- Patronati, attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi.

Elenco Patronati
- Patronato CGIL - P.zza Verdi, 5 - Tel. 0532/783111 - 783295
- Patronato INAS-CISL - C.so Piave, 70 - Tel. 0532/777611 (centralino CISL)
- Patronato UIL - Via Oroboni, 42 - Tel. 0532/250802
- Patronato ACLI - Via Ariosto, 88 - Tel.  0532/207583 - fax 0532205868

INFORMAZIONI UTILI:
Per maggiori informazioni vedi la scheda regionale e il sito INPS

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/11/26 07:00:00 GMT+1 ultima modifica 2020-11-26T15:42:01+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina