INDENNITA' DI MATERNITA'

COS’È
Si tratta del pagamento della prestazione economica di maternità di cui la lavoratrice madre ha diritto durante il periodo di congedo di maternità in sostituzione della retribuzione, o di cui può godere la madre la cui attività lavorativa è sospesa o cessata se sussistono determinate condizioni.
L’indennità di maternità spetta anche nei casi di adozione, nazionale o internazionale, o di affido.

RIVOLTO A

  • Lavoratrici in gravidanza
  • Lavoratrici in caso di adozione o affidamento:
    - adozione nazionale: l'indennità spetta per i 5 mesi successivi all’ingresso del minore in famiglia, a prescindere dall’età del minore;
    - adozione internazionale: l'indennità spetta per un totale di 5 mesi, a prescindere dall'età del minore.
    - affido: l'indennità di maternità spetta, entro 5 mesi dall'affidamento, per un periodo massimo di 3 mesi, a prescindere dall'età del minore.

COSA OFFRE
Per le lavoratrici dipendenti pubbliche e private, i requisiti essenziali richiesti sono:

  • accertato stato di gravidanza
  • rapporto di lavoro subordinato in corso con diritto alla retribuzione.

DOVE ANDARE
La domanda per l’indennità di maternità viene presentata, contestualmente alla domanda di congedo di maternità, all'Inps telematicamente mediante una delle seguenti modalità:

INFORMAZIONI UTILI
INPS di competenza territoriale – Agenzia di Ozzano dell’Emilia, via Aldo Moro, 2. Centralino: 803 164. Email: agenzia.ozzanoemilia@inps.it

È possibile rivolgersi, inoltre, alle sedi Inps territoriali.

Per maggiori informazioni visita la scheda regionale del sito Informafamiglie

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/12/04 22:25:30 GMT+2 ultima modifica 2020-12-04T22:28:20+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina