La donazione del sangue cordonale

CHE COS'E'
E' il sangue che rimane nel cordone ombelicale e nella placenta dopo la recisione del cordone ombelicale alla nascita. Questo sangue è la terza fonte, dopo il midollo osseo e il sangue periferico, di cellule staminali emopoietiche, cellule che generano i globuli rossi, i globuli bianchi e le piastrine, utili alla cura di malattie del sangue e del sistema immunitario.Il sangue cordonale è ricco di cellule staminali in grado di generare globuli rossi, bianchi e piastrine.

RIVOLTO A
Le partorienti che, nel corso della gravidanza e sulla base del loro stato di salute, siano risultate idonee alla donazione. La donazione del sangue cordonale richiede la presenza in sala parto di personale appositamente formato e la possibilità di trasferire il sangue raccolto presso la banca di conservazione entro 36 ore dal parto.

DOVE ANDARE
Le donne che desiderano donare il sangue cordonale possono rivolgersi al reparto di ostetricia e ginecologia dell'ospedale in cui partoriranno. La donazione è anonima e gratuita.

  • Banca regionale del sangue cordonale - Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico S. Orsola-Malpighi, Padiglione 29 
    via Massarenti 9, Bologna
    tel. 051 2143011 - 051 2143081 - 2143539 (prenotazione colloqui informativi aspiranti donatrici di sangue cordonale)
    Apertura: dal lunedì al venerdì 8-18; sabato: 8-14
    e-mail: ercb@aosp.bo.itbiobanca@aosp.bo.it

Guarda il sito

    Opuscolo informativo

    Azioni sul documento

    pubblicato il 2010/08/04 11:30:00 GMT+1 ultima modifica 2019-06-10T11:10:12+01:00

    Valuta il sito

    Non hai trovato quello che cerchi ?

    Piè di pagina