Pubblicazioni di matrimonio

CHE COS’È
Col termine “pubblicazione di matrimonio” si intende il procedimento con il quale l’Ufficiale dello Stato Civile accerta l’insussistenza di impedimenti alla celebrazione del matrimonio. 
RIVOLTO A
Le coppie che intendono contrarre matrimonio. 
COSA OCCORRE
I futuri sposi che intendono contrarre matrimonio devono richiedere le Pubblicazioni di Matrimonio all'Ufficiale di Stato Civile del Comune di residenza di uno di essi. 
Il matrimonio potrà essere celebrato in qualsiasi Comune indipendentemente dalla residenza dei nubendi. 
I futuri sposi, o anche uno solo di essi, devono presentarsi all'Ufficiale dello Stato Civile per richiedere l'acquisizione d'ufficio della documentazione necessaria ai sensi di legge. 
Una volta acquisita la documentazione i due nubendi chiedono di procedere alle pubblicazioni. Detto procedimento si concluderà con la sottoscrizione di un verbale.
Le pubblicazioni rimangono esposte per 8 giorni all'Albo Pretorio (on line).
Nel caso di matrimonio CIVILE in sede di pubblicazioni verrà comunicato il regime patrimoniale della futura famiglia (separazione o comunione dei beni) e fissata la data del matrimonio.
Nel caso di matrimonio CONCORDATARIO è necessaria la richiesta di Pubblicazione Civile redatta dal Parroco o da altro Ministro di Culto. In questo caso gli interessati provvederanno, decorsi i termini di legge, (otto giorni + 3 giorni) al ritiro del Certificato di Eseguita Pubblicazione da consegnare al Parroco o al Ministro di Culto.
Le Pubblicazioni effettuate hanno validità 6 mesi. Pertanto se il matrimonio non viene celebrato entro 180 giorni dalla data di Eseguite Pubblicazioni, queste decadono.
In linea di massima, la documentazione occorrente viene acquisita presso eventuali altri Comuni direttamente dal suddetto Ufficio. Devono essere invece prodotti dagli interessati:
- la richiesta di pubblicazione del Parroco o del Ministro di culto, in caso di matrimonio religioso;
- il nullaosta e l’eventuale atto di nascita dello straniero che intende sposarsi in Italia;
- il documento in corso di validità.
Inoltre è necessario precisare se i futuri sposi hanno:
- un trasferimento di residenza in corso;
- contratto precedente matrimonio.
DOVE ANDARE
Per informazioni rivolgersi all’Ufficio Stato Civile presso “Pandurera”
via XXV Aprile, 11 - Cento (FE) -                                                 Tel: 051 684 3329 - Fax:051 684 3329
E-mail: statocivile@comune.cento.fe.it
Gli operatori rispondono telefonicamente dalle 12:00 alle 13:30, nelle giornate di lunedì-martedì-giovedì-venerdì (esclusi mercoledì e sabato).
INFORMAZIONI UTILI
L’atto di pubblicazione è soggetto al pagamento dell’imposta di bollo pari a 16 euro se residenti entrambi nello stesso Comune o, se in Comuni diversi, pari a 32 euro.

Azioni sul documento

pubblicato il 2017/12/01 08:00:00 GMT+1 ultima modifica 2017-12-01T10:25:00+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina