Matrimonio Civile

RIVOLTO A:

coloro che desiderano sposarsi, sia residenti che non residenti.

Possono contrarre matrimonio due persone:

-       di stato libero, cioè non legati da un precedente matrimonio civile o religioso con effetti civili;

-       non legate tra loro da vincoli di parentela, di affinità, di adozione e affiliazione;

-       maggiorenni o che abbiano compiuto il sedicesimo anno di età muniti di autorizzazione del Tribunale per i Minorenni.

COSA OCCORRE:

per potersi sposare con rito civile, i futuri sposi devono richiedere la pubblicazione di matrimonio all'Ufficio di Stato Civile del Comune di residenza di uno di essi. 

Il matrimonio civile può, invece, essere celebrato in qualsiasi Comune italiano indipendentemente dalla residenza dei nubendi, previa delega del Sindaco competente per territorio alla celebrazione ad altro Sindaco. 

I matrimoni civili vengono celebrati dall’Ufficiale di Stato Civile nella Residenza Municipale. Il giorno della cerimonia gli sposi si presentano con due testimoni maggiorenni, muniti di un documento di identità valido.

DOVE ANDARE: Ufficio Stato Civile, vedi i riferimenti locali

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/07/17 10:05:00 GMT+2 ultima modifica 2019-07-17T10:05:54+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina